Skype for Business debutta su Android

Il successore di Lync 2013 è da poco disponibile sullo store di Google con un’app rinnovata nell’interfaccia e ricca di funzioni.

Avviare una conversazione istantanea di gruppo o una conversazione video e di invitare altri partecipanti, partecipare a una riunione Skype for Business, tornare nella riunione o iniziarla per comunicare e collaborare nel modo migliore. Condividere il proprio video e di visualizzare il video del relatore durante una conferenza, controllare la riunione (disattivare l’audio o rimuovere partecipanti) e ottenere ulteriori informazioni sulle modalità attivate dai partecipanti.

Sono queste alcune delle funzioni dell’app Skype for Business per Android, la cui versione stabile e definitiva è approdata ieri sullo store di Google dopo una prima versione beta rilasciata ad agosto.

Skype-for-Business-per-Android

Skype for Business, che raggiunge la piattaforma mobile di Google dopo quella di Apple e Microsoft, succede quindi a Lync 2013 e, oltre alle feature appena descritte, permette anche di guardare le riunioni in programma e partecipare tramite un solo clic, di trovare le conversazioni recenti e di riprenderle dal punto in cui erano state interrotte e di cercare i contatti per nome, e-mail o numero di telefono, oltre a offrire sicurezza avanzata tramite Active Directory Authentication Library.

Tutti gli utenti possono usare Skype for Business quando sono invitati a una riunione Skype for Business o Lync 2013, anche se per sfruttare appieno tutte le funzionalità dell’app è richiesto un account Skype for Business o Lync. Inoltre è possibile che alcune funzionalità richiedano un aggiornamento a Lync Server o Skype for Business Server o che non siano disponibili per tutti gli utenti. Da segnalare infine che gli utenti che utilizzano ancora Lync 2013 riceveranno un aggiornamento automatico a Skype for Business.