Microsoft Defender si appresta a sbarcare su iOS e Android

Gli smartphone Android e iOS non sono immuni dagli attacchi e Microsoft, che lo sa bene, prevede di offrire Microsoft Defender per entrambe le piattaforme.

Microsoft Defender

Mentre gli autori di malware hanno attaccato i PC a causa della loro popolarità e delle grandi superfici di attacco, gli smartphone Android e iOS non sono immuni dagli attacchi e Microsoft, che lo sa bene, prevede di offrire Microsoft Defender per entrambe le piattaforme.

Sebbene apparentemente Microsoft abbia intenzione di rilasciare maggiori dettagli alla conferenza RSA Security della prossima settimana, i dirigenti dell’azienda hanno rivelato i loro piani alla CNBC la scorsa settimana in un’intervista pubblicata oggi. Microsoft ha anche annunciato Microsoft Defender Advanced Threat Protection per Linux.

Microsoft ha ribattezzato Windows Defender come Microsoft Defender lo scorso luglio, facendo capire in modo piuttosto evidente i suoi piani per proteggere altre piattaforme. Un’anteprima delle nuove soluzioni di sicurezza per iOS e Android sarà disponibile la prossima settimana alla conferenza RSA.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication.     SCOPRI DI PIÙ >>

sicurezza mobile cloud

“Sono abbastanza sicuri, ma abbastanza sicuri non equivale a sicuri” ha dichiarato Rob Lefferts, un vicepresidente aziendale di Microsoft, nell’intervista della CNBC, parlando degli smartphone in relazione alla sicurezza. “Il malware c’è su quelle piattaforme”.

È interessante notare che il pacchetto Defender che Microsoft prevede di installare non sembra essere un antimalware tradizionale. Mentre Windows Defender ricerca e rimuove malware sul PC, le soluzioni iOS e Android che Microsoft ha annunciato sono progettate per impedire alle persone di visitare destinazioni online che Microsoft ritiene non sicure (Google filtra anche i risultati dal suo motore di ricerca che ritiene non sicuri.) Tuttavia, non è ancora chiaro cosa farà Defender nel caso rilevi malware o adware sullo smartphone.

Sebbene anche gli utenti consumer possano eventualmente trarre vantaggio dalla decisione di Microsoft, per ora questa novità si rivolge agli smartphone gestiti dalle imprese. “Sappiamo che gli ambienti dei nostri clienti sono complessi ed eterogenei”, ha affermato Microsoft. “Fornire una protezione completa su più piattaforme attraverso un’unica soluzione e una visualizzazione semplificata è più importante che mai.”

Mentre Google ha tradizionalmente affermato che eseguire Android aggiornato è la migliore difesa contro i malware, molti utenti potrebbero sentirsi un po’ più a loro agio con un ulteriore livello di protezione. Apparentemente Microsoft spera di rassicurare i suoi clienti aziendali di poter proteggere i loro smartphone e PC.

AUTOREMark Hachman
FONTEPCworld.com
Mark Hachman
Senior Editor di PC World.com In qualità di Senior Editor dell'edizione americana di PCWorld, Mark scrive principalmente notizie e approfondimenti su Microsoft e le tecnologie dei microprocessori, oltre ad altri argomenti. In passato ha lavorato per PCMag, ExtremeTech, BYTE, Slashdot, eWEEK e ReadWrite. Pubblichiamo le traduzioni dei suoi articoli in virtù dell'accordo di licenza con le testate di IDG Communications. Lo trovate su Twitter come @markhachman