pagamenti digitali

Apple Pay, la piattaforma di pagamento mobile di Cupertino che permette di effettuare pagamenti in mobilità via NFC tramite iPhone o Apple Watch, potrebbe presto arrivare in Italia.

Sulla pagina Apple del supporto ufficiale alla piattaforma è infatti comparsa la traduzione in italiano dell’intero sistema, cosa che lascia appunto supporre a un imminente sbarco di Apple Pay dalle nostre parti e anche in Germania, visto che nei giorni scorsi è comparsa anche la traduzione in tedesco.

apple pay

L’annuncio dell’arrivo di Apple Pay in Italia e in altri Paesi potrebbe avvenire già a marzo durante il possibile evento di Apple per la presentazione dei nuovi iPad (ne abbiamo parlato ieri), ma per ora si tratta solo di supposizioni. Al momento tra l’altro non si sa nemmeno quali circuiti bancari italiani abbiano stretto accordi con Apple.

Che però Apple Pay sia prossimo allo sbarco in Italia pare ormai scontato, anche perché in Europa il servizio è già attivo in Spagna, Svizzera, Gran Bretagna e Francia, oltre che in altri Paesi come Giappone, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda, Australia, Cina e Russia.

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro