Office Lens è un’app gratuita di Microsoft disponibile già da tempo sullo store di Windows Phone, ma finalmente anche gli utenti iOS (fin da subito) e Android (per ora solo in versione beta) potranno utilizzare questo pratico “scanner mobile”.

Office Lens sfrutta la fotocamera di uno smartphone o di un tablet per scansionare un documento cartaceo; funzionalità offerta già da tantissime altre app (si pensi solo a Evernote, Scanner Pro, Scanbot e chissà quante altre), ma il punto forte di Office Lens è la sua integrazione sia con Office, sia con OneDrive e OneNote.

L’app è infatti in grado di convertire immediatamente il documento scansionato in PDF e nei formati nativi di Word e Power Point, oltre che di caricare automaticamente il file su OneDrive. Non manca inoltre la funzione OCR per la creazione automatica di keyword per la ricerca dei documenti salvati su OneDrive, senza dimenticare la pratica opzione per scansionare i biglietti da visita e salvarne le informazioni direttamente nella lista dei propri contatti.

Volendo è anche possibile scattare una foto a una lavagna sulla quale sono scritti o disegnati elementi diversi e l’app sarà in grado di individuare i singoli oggetti, permettendo poi all’utente di modificarli, spostarli, ingrandirli o rimpicciolirli.

Office Lens è disponibile gratuitamente da oggi su App Store, mentre gli utenti Android devono iscriversi alla community di Office Lens Preview su Google+, diventare tester e infine eseguire il download dell’app.