Microsoft annuncia il supporto EMM per iOS 11

Il nuovo sistema operativo mobile di Apple ha aggiunto funzionalità chiave per le aziende, che stanno già attirando l’attenzione dei fornitori EMM

ios 11

Microsoft ha annunciato che la sua suite di gestione della mobilità aziendale online (EMM), Intune, supporta la nuova piattaforma mobile iOS 11 di Apple. In beta pubblica da metà estate, iOS 11 sarà disponibile dal 19 settembre. Microsoft ha iniziato a rilasciare le build sviluppatori e beta del suo servizio cloud EMM pochi mesi fa e ha dichiarato che il suo team di sviluppo Intune sta lavorando per garantire che tutti i suoi strumenti di gestione dei dispositivi mobili (MDM) e mobile application management (MAM) funzionino senza problemi con iOS 11.

“Tutte le esistenti funzionalità Intune e ibride (Configuration Manager e Intune) continueranno a funzionare nella fase di aggiornamento a iOS 11“, ha dichiarato Microsoft in un post. “L’unica cosa da fare è assicurare che gli utenti si aggiornino all’ultima versione del Company Portal, disponibile nell’App Store“.

iOS 11 offre migliori funzionalità per le imprese, e quindi è considerato un target più importante per i fornitori EMM rispetto alle versioni precedenti che, pur offrendo le stesse capacità, erano più difficili da utilizzare.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

Con iOS 11 Apple ha aggiunto un Dock sull’iPad che consente di accedere rapidamente a 15 applicazioni da una schermata iniziale o quando un’applicazione è in esecuzione; inoltre ha aggiunto nuove funzionalità multi-tasking che includono la capacità di scorrimento tra le applicazioni in esecuzione, in modo simile a una funzione di controllo presente in MacOS.

La piattaforma mobile offre anche una funzionalità di trascinamento a livello di sistema che consente agli utenti di eseguire alcune attività, come per esempio acquisire dati da un foglio di calcolo di Excel e inserirli in una presentazione PowerPoint. Le versioni precedenti di iOS offrivano funzionalità simili, ma tali operazioni richiedevano più passaggi e complicate procedure.

Sono disponibili molte buone tecnologie che in pratica restano inutilizzate, perché sono troppo difficili da applicare o non funzionano nel modo desiderato dagli utenti“, ha commentato Kevin Burden, vice president Mobility Research & Data Strategy presso 451 Research. “Penso che questa considerazione si possa applicare anche a iOS. Tutti lo usano, ma quando si tratta di svolgere compiti di tipo aziendale, è difficile da sfruttare”.

Adesso probabilmente gli utenti guarderanno iOS in modo diverso e inizieranno a usarlo di più a livello aziendale”, ha aggiunto Burden. “Per questo è importante che sia supportato dai vari fornitori EMM, ed è il motivo per cui Microsoft si è impegnata a garantire il supporto”.

 

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

AUTORELucas Mearian
FONTEComputerworld
Lucas Mearian
Senior Reporter a Computerworld.com Lucas scrive per Computerworld riguardo le tecnologie per i servizi finanziari (tra cui la blockchain), l'utilizzo dell'informatica nella sanità e sull'utilizzo enterprise delle tecnologie mobile, per quanto riguarda hardware, softweare, la gestione centralizzata dei dispositivi mobili aziendali e le problematiche relative alla cybersecurity. Pubblichiamo le traduzioni dei suoi articoli in virtù dell'accordo di licenza con l'editore americano IDG Communications. E' su Twitter come @LucasMearian