Arriva l’iPhone 4S

Dietro forme già note tutta la potenza dell'iPad 2, una fotocamera ancora migliore, due antenne per una velocità maggiore di connessione a Internet, e un assistente vocale personale, pronto a servirci

iPhone 4S - Credits: courtesy of Apple
iPhone 4S - Credits: courtesy of Apple

Apple ha presentato l’iPhone 4S, definendolo “il più incredibile iPhone di tutti i tempi”.

adv
Investimenti Oracle NetSuite

Prendere decisioni strategiche informate grazie a Business Intelligence e Analytics

Una piattaforma di BI e Analytics deve offrire ai decision maker tutti gli strumenti necessari per migliorare l'efficienza e individuare nuove opportunità prima della concorrenza. Presentiamo una serie di preziose risorse e ricerche in Pdf per approfondire questo argomento da un punto di vista tecnico e strategico. SCARICA LE GUIDE >>

È arricchito da nuove caratteristiche e funzioni tra cui il processore A5 dual-core di Apple che offre prestazioni ultraveloci e grafica mozzafiato, una nuovissima fotocamera con ottica evoluta e registrazione video full HD con risoluzione di 1080p. E non dimentichiamoci di Siri, l’assistente intelligente che aiuta a fare un po’ di tutto rispondendo con azioni ai comandi vocali dell’utilizzatore.

“iPhone 4S con iOS 5 e iCloud formano un trio vincente, e fanno dell’iPhone 4S il miglior iPhone di tutti i tempi” ha dichiarato Philip Schiller, vicepresidente senior del Worldwide Product Marketing di Apple. E ancora: “mentre la concorrenza cerca ancora di imitare l’iPhone con un mero elenco di funzioni, solo l’iPhone è in grado di offrire così tante innovazioni e di farle lavorare alla grande insieme.”

L’iPhone 4S ha lo stesso design ultrasottile in vetro e acciaio dell’iPhone 4, ma all’interno è stato completamente riprogettato. Il processore A5 dual-core di Apple già adottato sull’iPad 2, offre una potenza di elaborazione doppia e performance grafiche fino a sette volte più veloci dell’iPhone 4, pur mantenendo un’autonomia ottima della batteria: che arriva fino a 8 ore in conversazione 3G.

Dotato di due antenne, l’iPhone 4S è il primo telefono a passare da un’antenna all’altra per inviare e ricevere, supporta velocità doppie in download con HSDPA fino a 14,4Mbps (contro i 7,2 Mbps dell’iPhone 4) ed è utilizzabile in tutto il mondo: sia i clienti CDMA che GSM potranno attivare il roaming internazionale sulle reti GSM (previa disponibilità degli operatori).

Foto fatte con iPhone 4S - Credits: courtesy of Apple
Foto fatte con iPhone 4S – Credits: courtesy of Apple

Foto ancora migliori

iPhone 4S ha una nuovissima fotocamera con l’ottica più evoluta mai vista su un cellulare. Il sensore da 8 megapixel ha il 60% di pixel in più, così si possono scattare foto di qualità eccellente con ancor più dettagli di prima. iPhone 4S include poi una nuova lente personalizzata, un’apertura più ampia da f/2,4 e un filtro IR di tipo ibrido per immagini più nitide, luminose e precise.

Il processore ISP (Image Signal Processor) progettato da Apple e incluso nel chip A5 dual-core è costruito per garantire prestazioni eccezionali, e insieme alle funzioni di iOS 5 rende la fotocamera del nuovo iPhone una delle più veloci mai integrate in un telefono. Sull’iPhone 4S, l’app Fotocamera si apre molto più rapidamente e la capacità di scatto è due volte più veloce, così da immortalare ogni attimo.

La videocamera dell'iPhone 4S - Credits: courtesy of Apple
La videocamera dell’iPhone 4S – Credits: courtesy of Apple

Inoltre l’iPhone 4S ora può registrare video full HD con risoluzione di 1080p e, grazie alla nuova funzione di stabilizzazione delle immagini, i video sono più dettagliati e fluidi che mai. Tra gli altri miglioramenti apportati alla videocamera c’è una maggiore sensibilità, nitidezza e capacità di catturare video in condizioni di scarsa luminosità.

Siri: un sogno lungo quasi venticinque anni

Nel 1987 Apple diffuse un filmato in cui ipotizzava un nuovo tipo di dispositivo, il “Knowledge Navigator”, grazie a cui; in un futuro più o meno vicino, l’interazione tra utente e computer sarebbe stata a voce. Assistenti virtuali tridimensionali parlanti da tablet touchscreen ci avrebbero dato una mano con l’apprendimento, fatto ricerche, aiutato a rispondere ai messaggi e a gestire gli impegni.
Il video era ambientato nel futuro, per la precisione nel settembre del 2011. Quel futuro è arrivato, tralaltro con qualche mese di anticipo, e si chiama Siri.

L’iPhone 4S include infatti un assistente intelligente che promette di interagire con l’utente in maniera molto più completa e versatile dei comandi vocali offerti da altre piattaforme cellulari.

Basato su tecnologia acquista da Apple nel 2010, Siri è in grado di capire il contesto delle frasi (per ora solo in inglese, francese e tedesco), così che l’utente può parlare in maniera del tutto naturale.

iPhone 4S - Siri in azione - Credits: courtesy of Apple
iPhone 4S – Siri in azione – Credits: courtesy of Apple

Basta tenere premuto per qualche secondo il pulsante home (o il pulsante sull’auricolare Bluetooth) e parlare: Siri farà il resto, aiutando a telefonare, inviare SMS ed e-mail, pianificare appuntamenti e promemoria, prendere appunti, fare ricerche su internet, trovare esercizi commerciali, ottenere indicazioni stradali e altro ancora, interfacciandosi con app di sistema e di terzi, come il motore di ricerca avanzato Wolfram Alpha. Nella presentazione fatta da Scott Forstall, vicepresidente senior per lo sviluppo di iOS, è stato tralaltro mostrato che Siri funziona bene anche in condizioni non ideali, nello specifico in ambienti rumorosi e che la sua precisione e velocità, grazie alla potenza del nuovo iPhone 4S, sono notevoli.

Più autonomia?

L’iPhone 4S ha una durata mediamente superiore a quella dell’iPhone 4 e del 3GS, ma non in ogni situazione.

Confrontando i dati di Apple sulle batterie si scopre che il nuovo iPhone 4S fa passi in avanti per le telefonate in 3G, la cui autonomia sale da 7 a 8 ore. Per le conversazioni in 2G rimangono a disposizione sempre a 14 ore, così come la navigazione su Internet in 3G che è stimata in 6 ore come sull’iPhone 4. Se però si usa il Wi-Fi si scende a 9 ore come sul 3GS contro le 10 del 4. Peggiorato anche lo standby dove l’iPhone 4S ha perso 100 ore di autonomia, qualcuno ipotizza per colpa di Siri, scendendo a 200 ore contro le 300 dell’iPhone 4 e dell’iPhone 3GS.

C’è anche il Bluetooth 4.0

Una delle novità dell’iPhone 4S è la presenza dell’ultima versione della tecnologia Bluetooth, la 4.0, di cui Apple è tra le prime utilizzatrici (è già presente su alcuni MacBook). A chi si chiede cosa offra di speciale il Bluetooth 4.0 rispondiamo che si tratta di un’ottimizzazione del protocollo e che la conquista maggiore è la riduzione del consumo di energia.

bluetooth-4.0

Questa caratteristica ne incoraggia l’adozione per rimpiazzare altre tecnologie per i sensori, tra cui quelle nell’ambito della salute e del fitness, in primis gli strumenti per misurare la pressione, la glicemia, ma anche pedometri per gli appassionati che vogliono restare in forma e avere tutti i dati sulle corse fatte.

Arriva l’adattatore micro-USB/Dock

Nel giugno del 2009 Apple ha sottoscritto un accordo della Commissione Europea per standardizzare il formato dei caricabatterie per telefoni cellulari. L’accordo prevedeva che tutti i produttori implementassero solo connettori di tipo micro USB sui propri dispositivi in modo da rendere possibile utilizzare lo stesso caricatore per alimentare cellulari di marche differenti.

Adattatore Micro USB-Dock - Credits: courtesy of Apple
Adattatore Micro USB-Dock – Credits: courtesy of Apple

Contestualmente al lancio dell’iPhone 4S, sull’Apple Store è comparso un “Apple iPhone Micro USB Adapter”. Si tratta di un adattatore dalla porta dock dell’iPhone a micro USB e dalle specifiche sembra funzionerà con tutti i modelli di iPhone in commercio tranne il primo, il 2G. L’adattatore è venduto (a 9 Euro o 8 sterline) ma solo negli Apple Store online di Regno Unito, Francia e Germania, ovvero i paesi europei in prima linea per l’esordio dell’iPhone 4S.

Una garanzia in più

AppleCare+ - Credits: courtesy of Apple
AppleCare+ – Credits: courtesy of Apple

L’AppleCare+ è una nuova garanzia speciale per iPhone, alternativa al normale AppleCare Protection Plan. Si può stipulare per qualsiasi iPhone ma per ora è disponibile solo negli Stati Uniti, al costo di 99 USD (invece di 69). Oltre a offrire tutti i servizi della normale AppleCare la versione Plus ha un bonus in più non da poco: copre infatti “fino a due incidenti con danni accidentali causati dall’utente, a un costo aggiuntivo di 49 dollari cadauno”.

Prezzi e disponibilità

iPhone 4S sarà disponibile nelle colorazioni nera e bianca. Negli Stati Uniti è proposto, con contratto di due anni, ad un prezzo consigliato di 199 USD per il modello da 16 GB, 299 USD per il modello 32 GB e 399 USD per il nuovo modello da 64 GB. Dopo l’esordio negli Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, Germania, Giappone e Regno Unito, “entro la fine di ottobre”, l’iPhone 4S verrà commercializzato a livello mondiale in altre ventidue nazioni tra cui l’Italia. Al momento di andare in stampa non sono ancora noti i prezzi e le tariffe voce e dati nel nostro paese. Secondo quanto comunicato da Apple Italia “saranno disponibili in prossimità del lancio commerciale”.

Cronaca di un successo annunciato?

Sono bastate 24 ore dall’apertura dei preordini per esaurire le scorte iniziali di iPhone 4S.

Dopo 24 ore, sul sito web di Apple è stata rimossa la data di consegna del 14 ottobre e indicato un tempo tra una e due settimane. E il partner telefonico principale, AT&T, ha confermato la forte richiesta, annunciando che in dodici ore aveva ricevuto duecentomila preordini, dato che rappresenta un record per l’azienda.

Gli altri modelli

Apple continua a proporre anche un modello di iPhone 4 da 8 GB a 549 Euro e il 3GS, sempre da 8 GB, a 399 Euro. Entrambi i prezzi sono Iva e imposte incluse e senza contratto con gli operatori telefonici, che per ora non hanno ancora aggiornato le loro offerte.
Il software di sistema iOS 5 è disponibile come aggiornamento software gratuito attraverso iTunes 10.5 per tutti gli iPhone 4 e 3GS ma Siri è disponibile in versione beta solo su iPhone 4S inizialmente solo in inglese, francese e tedesco; in futuro si aggiungeranno altri comandi e altre lingue.