6 consigli per essere più produttivi con il vostro iPhone

Ci sono molti suggerimenti per migliorare la produttività per gli utenti di iPhone. Ecco una nuova raccolta di quelli che secondo noi sino i più utili e i più semplici da mettere in pratica.

iphone

Ci sono così tanti suggerimenti per migliorare la produttività per gli utenti di iPhone che può essere difficile capire i migliori. Ecco una nuova raccolta di quelli che secondo noi sono i più utili e i più semplici da mettere in pratica.

Salvare (quasi) qualsiasi cosa come PDF

Il modo più semplice per salvare tutto ciò che potete stampare dal tuo iPhone o iPad come PDF non è particolarmente chiaro. Ma questo è un ottimo modo per raccogliere copie di quasi tutto e per farlo bastano davvero pochi passaggi

  • Aprite l’elemento che volete salvare
  • Toccate su Condividi e selezionate Stampa
  • Quando viene visualizzata la finestra di dialogo di stampa, vedrete un’anteprima dell’elemento che volete stampare. Toccatelo con due dita per allargarlo
  • L’anteprima dovrebbe riempire la pagina. Congratulazioni: avete appena creato un PDF
  • Toccate l’icona Condividi e ora potete salvare questo elemento in File

Creare trascrizioni di riunioni in modo semplice

Siete responsabili della stesura del resoconto delle riunioni, studenti che vogliono appunti accurati o ricercatori che stanno cercando di trascrivere lunghe discussioni? Il modo più semplice per trascrivere sul vostro iPhone è usare l’app Otter.ai.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication.     SCOPRI DI PIÙ >>

Funziona usando il microfono sul vostro dispositivo e caricando le registrazioni sul servizio, che poi le trascrive in tempo reale. Una volta che la registrazione è stata completamente trascritta, riceverete una notifica e potrete cercare e navigare tra le trascrizioni sul vostro dispositivo iOS. Potete esportarle in vari formati ed è possibile caricare registrazioni (come chiamate registrate) sul servizio per la trascrizione.

Ditelo, non scrivetelo

Il vostro iPhone non serve solo per porre domande stupide a Siri, ma è anche un dispositivo di dettatura altamente capace. Potete persino usarlo per dettare lettere, scarabocchiare pensieri o scrivere per altri motivi mentre siete in movimento. Un esempio? Chiedete a Siri di aprire la vostra usuale app di scrittura (Word?) e quindi toccate l’icona del microfono sulla tastiera che appare per iniziare a dettare.

Sì, probabilmente dovrete imparare i comandi di dettatura di Apple e dovrete verificare attentamente la precisione del documento trascritto. Non dimenticate che potete anche usare Siri per scrivere e inviare e-mail e messaggi, anche se immagino che la maggior parte di noi lo faccia già in una certa misura.

Automatizzare le cose semplici

Il numero di e-mail che riceviamo che riportano la scritta Inviato dal mio iPhone rappresenta il numero di persone che non sono ancora riuscite a configurare il proprio dispositivo per scrivere automaticamente una firma alla fine della loro e-mail. È semplice da fare:

  • Aprite Impostazioni> Mail> Firma
  • Scegliete se si desidera utilizzare la stessa firma da Tutti gli account o Per account per le e-mail inviate dal dispositivo
  • Dovete quindi creare una firma pertinente per ciascun account o una firma generica per tutti gli account utilizzando le finestre di dialogo che troverete

Questo semplice passaggio renderà le vostre comunicazioni più professionali e vi condurrà facilmente su un’altra forma di automazione molto utile: Sostituzione testo (Impostazioni> Generali> Tastiera> Sostituzione testo). Ciò consente di creare scorciatoie di testo (ovvero abbreviazioni) per ottenere frasi semplici o complesse e velocizzare di molto la scrittura di testi o messaggi.

Neutralizzare le notifiche

Perché non ridurre le notifiche? Ad esempio potete ricevere notifiche di e-mail provenienti solo dalle persone che tenete nel vostro elenco VIP e vedere solo le notifiche sullo schermo delle app che vi servono maggiormente come Messaggi, WhatsApp, Slack o Trello. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo pensato alla natura delle notifiche.

  • App urgenti che abbiamo impostato per fornire notifiche nella schermata di blocco, nel Centro notifiche e nei banner con (forse) suoni e badge abilitati
  • Le app meno urgenti ottengono i privilegi di Blocco schermo e Centro notifiche, con (forse) suoni e badge abilitati
  • A tutte le altre app che vale la pena guardare sono concesse badge solo con tutto il resto disabilitato
  • Tutte le altre app hanno ogni tipo di notifica disabilitata e lo stesso vale anche i relativi servizi di localizzazione

È un po’ noioso configurare il tutto se avete molte app. Dovete andare in Impostazioni> Notifiche e quindi impostare le autorizzazioni pertinenti per ogni app. Dovreste quindi assicurarvi di fare lo stesso per tutte le nuove app che installate. Il bello è che una volta fatti questi passaggi, non vi perderete mai una notifica importante e saprete che se vi arriva una notifica nella schermata di blocco è sicuramente importante.

È davvero il momento di utilizzare la modalità Non disturbare

Ecco un modo molto utile per concentrarsi su ciò che si sta facendo limitando al minimo le distrazioni. Aprite il Centro di controllo, toccate l’icona a mezzaluna per silenziare le chiamate, avvisi e notifiche; toccatela di nuovo per far tornare tutto alla normalità. Visto però che potreste scordarvi di essere ancora in modalità Non disturbare, potete tenere premuto il dito sull’icona della mezza luna e scegliere la durata della modalità.

  • Per un’ora
  • Fino a stasera
  • Orario (potete deciderlo voi liberamente)

Potreste anche trovare utile l’app Be Focused, che con i suoi consigli sulla concentrazione aiuta a ottimizzare il lavoro fatto mentre è attiva la modalità Non disturbare.

AUTOREJonny Evans
Jonny Evans
Collaboratore di Computerworld.com Jonny è un freelance che scrive di tecnologia dal 1999, in particolare riguardo a Apple e la digital transformation. Cura su Computerworld.com il blog Apple Holic, con post a volte interessanti e a volte provocatori su tutto quel che succede a Cupertino. Le traduzioni dei suoi articoli appaiono su Computerworld in virtù dell'accordo di licenza con l'editore americano IDG Communications. Lo potete trovare su Twitter come @jonnyevans_cw