Apple sta per staccare la spina a Beats Music, che sarà ufficialmente chiuso il prossimo 30 novembre. La società sta incoraggiando gli utenti di Beats Music, sia su Android che su iOS, a passare ad Apple Music.

Dopo il lancio della versione beta di un’applicazione Android per il suo servizio di streaming musicale, era inevitabile che Apple si avviasse alla chiusura di Beats Music per concentrarsi su Apple Music.

Gli abbonamenti a Beats Music saranno annullati il ​​30 novembre, ma gli utenti hanno la possibilità di trasferire le loro scelte e le preferenze su Apple Music, come ha spiegato il manager Dale Bagwell sulla pagina di supporto di Beats, dove la società fornisce anche istruzioni dettagliate per gli utenti che si spostano da Beat ad Apple Music.

Apple ha presentato nel mese di giugno il nuovo servizio musicale su abbonamento, che ha un prezzo di 10 dollari al mese, ed dè disponibile nella versione “famiglia” per un massimo di sei persone a 15 dollari al mese.

Il servizio offre una prova gratuita di tre mesi e, a differenza di alcuni dei suoi rivali, Apple Music non offre musica gratis supportata da inserzioni pubblicitarie.

Il CEO della società Tim Cook ha dichiarato il mese scorso che Apple Music aveva raggiunto i 15 milioni di abbonati, di cui 6,5 milioni avevano pagato la sottoscrizione, mentre 8,5 milioni sono ancora ancora nel periodo di prova gratuito.

Il produttore di iPhone ha acquisito Beats Music e la società di apparecchiature audio Beats Electronics nel maggio 2014 per 3 miliardi di dollari, facendo capire il suo interesse per il mercato della musica in streaming.