Microsoft ha ampliato il suo portfolio di applicazioni Android con l’acquisizione di Double Labs, che ha creato l’app Echo Notification Lockscreen. L’applicazione per la piattaforma mobile di Google consente agli utenti di gestire le notifiche sui propri dispositivi.

Echo sostituisce la schermata di blocco di default di Android con una nuova interfaccia per la gestione delle notifiche. La caratteristica fondamentale dell’app è la possibilità di classificare e ordinare le notifiche in arrivo secondo un raggruppamento automatico e attivare il telefono solo per i messaggi ad alta priorità. Gli utenti possono impostare la schermata di blocco in modo che le notifiche siano segnalate in un secondo momento o in un luogo diverso.

L’acquisto di Double Labs, che è avvenuto nel mese di agosto, ma è stato annunciato la scorsa settimana, non è la prima incursione di Microsoft nelle app di blocco per Android: la divisione Garage di Microsoft ha rilasciato l’applicazione Next Lock Screen l’anno scorso, che è un altro modo per sostituire le impostazioni di default sulla piattaforma mobile di Google.

Julie Larson-Green, chief experience officer del team “My Life and Work” di Microsoft, ha dichiarato a Business Insider che il lavoro con Next e Echo “si tradurrà in informazioni che verranno utilizzate per migliorare prodotti come Office e Windows 10“.

Uno dei pilastri di Microsoft sotto la guida di Satya Nadella è la spinta a creare esperienze di elaborazione che sono più personali e su misura per i singoli utenti, realizzando una vasta gamma di applicazioni e servizi attraverso le piattaforme mobili, incluse quelle non possiede direttamente.

Con l’acquisizione di Echo, Microsoft raccoglierà ulteriori informazioni che è possibile integrare in prodotti come il suo assistente virtuale Cortana, attualmente disponibile in beta pubblica per gli utenti Android.