Google dice addio a Google Now e lancia un nuovo feed personalizzato

Ufficialmente chiuso Google Now, all'interno dell'applicazione Google arriva un feed più intelligente e personalizzato che tenta di anticipare gli interessi dell’utente

google-feed
Il nuovo feed di Google permette di seguire persone e brand come su Twitter. Credit: Google

Google Now è ufficialmente chiuso, ma Google ha già pronto un nuovo servizio di informazioni progettato intorno all’utente. Il nuovo servizio (che, per il momento, non ha un nome) è attualmente in fase di rilascio nell’applicazione Google per utenti iOS e Android negli Stati Uniti, e il lancio internazionale è previsto nelle prossime settimane.

Quando l’utente lancia la nuova applicazione Google non nota particolari differenze rispetto a prima: la barra di ricerca rimane in alto, seguita dalle icone di collegamento e da una serie di schede basate sui suoi interessi. Ciò che sta cambiando è il modo in cui Google sceglie le informazioni da mostrare. Come scrive Shashi Thakur sul blog di Google, “il feed non è basato solo sulle interazioni dell’utente con Google, ma esamina anche ciò che accade nella sua area e in tutto il mondo. Più l’utente usa Google, migliore sarà il suo feed”.

Google è costantemente alla ricerca di modi per coinvolgerci nel suo mondo di ricerche e di informazioni, e il feed personalizzato è una naturale estensione di questo obiettivo. Tuttavia il nuovo servizio solleva ulteriori domande su quanto Google sa di noi e come utilizza queste informazioni per fornire annunci pubblicitari. Google Now è sempre stato ad-free, ma quando il feed (qualsiasi sia il suo nome) raccoglie così tanti dati su ciò che ci piace guardare, leggere e fare, sembra solo una questione di tempo prima che Google inizi a sfruttare tutti i preziosi dati che raccoglie.

Il nuovo feed è stato progettato per risparmiare all’utente la fatica di cercare quello che vuole. Non sarà più necessario scegliere quali schede visualizzare all’interno dell’app Google. Gli algoritmi di apprendimento automatico di Google tracciano le ricerche dell’utente per anticipare i suoi desideri. A sua volta, il feed mette in risalto preferenze, interazioni e notizie globali per fornire un flusso di informazioni personalizzato e modellato sulle abitudini dell’utente.

In un certo senso, il nuovo feed assomiglia a una rete social. Quando l’utente cerca qualcosa, vede un nuovo pulsante “Segui” associato a squadre sportive, filmati, gruppi musicali e così via. Scegliendo di seguire una persona o un gruppo si comunica a Google che si desidera ricevere aggiornamenti su questo argomento, e Google conosce sempre meglio gli interessi dell’utente.

Google inoltre rende più semplice avere informazioni su argomenti specifici, visualizzando ulteriori notizie, inclusi i controlli di veridicità, articoli d’opinione e storie correlate.

Naturalmente, l’utente può sempre modificare le impostazioni del feed, aggiungendo o eliminando topic su cui desidera o non desidera ricevere aggiornamenti.