android o

Ieri è andato in scena Google I/O 2017, la nuova edizione dell’evento di Mountain View dedicato agli sviluppatori che ha riservato parecchie sorprese soprattutto in ambito Android. Tanto per cominciare Google ha annunciato che i dispositivi Android attivi su base mensile hanno superato quota due miliardi.

Non solo però smartphone e tablet, ma anche smartwatch con Android Wear, TV con Android TV, automobili con Android Auto e, presto, anche dispositivi IoT con a bordo Android Things.

Impressionante anche il numero di download di applicazioni scaricate da Play Store nel 2016 (82 miliardi), ma la novità più importante è che il nuovo Android O, annunciato inizialmente a marzo, è disponibile da oggi in versione beta e arriverà nei prossimi mesi in versione stabile iniziando (come al solito) dai dispositivi Pixel.

Le tre direttive principali che caratterizzeranno il successore di Android Nougat sono essenzialmente autonomia, prestazioni e sicurezza. Google promette di migliorare la prima attraverso una gestione più efficace delle app in background, mentre per le prestazioni si parla già di tempi di avvio dimezzati rispetto a quelli di Nougat.

android oSul versante della sicurezza Google sembra puntare molto sul machine learning e su Google Play Protect, una piattaforma che permette di analizzare le app installate (ne scansiona oltre 50 miliardi al giorno), in modo da scoprire se sono presenti applicazioni dannose per l’utente.

A livello di multitasking le finestre possono essere ridimensionate e trascinate a piacimento, mentre il machine learning mostrerà per ogni tipologia di informazione delle azioni contestuali; se per esempio evidenziamo un indirizzo, potremo accedere direttamente a Maps con un solo tocco e così via.

Spazio infine alle novità per gli sviluppatori, che potranno accedere a nuovi tool all’interno della console sviluppatori del Play Store e utilizzare il nuovo linguaggio di programmazione Kotlin, che verrà supportato in maniera completamente nativa grazie alla sua integrazione all’interno del codice di Android O.

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro