Google Wallet: per alcuni giorni potrebbe esserci confusione tra il “vecchio” e il “nuovo”. Google ha infatti lanciato una nuova applicazione Wallet, che permetterà di inviare e ricevere denaro, mentre la versione attuale diventerà Android Pay. Al momento, quando si attiva l’app Google Wallet compare un avviso che dice che l’applicazione diventerà presto “Android Pay”. Google probabilmente ha scelto di seguire questa strada per trasferire più facilmente i dati di pagamento memorizzati in Wallet al suo servizio Android Pay.

Il vecchio Google Wallet (a sinistra) diventerà presto Android Pay. Il nuovo Google Wallet (al centro, a destra) è ora focalizzata su inviare e ricevere denaro da e verso gli altri.

Il vecchio Google Wallet (a sinistra) diventerà Android Pay. Il nuovo Google Wallet (al centro e a destra) è ora focalizzato su invio e ricevimento di denaro da e verso altri

Nei servizi di pagamento, Google Wallet ha anticipato Apple di un paio di anni. Ma, come spesso accade, Apple ha rilasciato una soluzione più pulita e accessibile da tutti i suoi iPhone. In risposta ad Apple Pay, Google ha annunciato Android Pay in occasione della conferenza I/O, promettendo una opzione di pagamento mobile più agile e più sicura.