Negli ultimi cinque anni iPhone e iPad sono diventati lo standard dei dispositivi mobili aziendali, ma oggi anche i dispositivi Android meritano l’attenzione delle imprese. Certo, i dispositivi Apple continuano a distinguersi per la loro ricchezza di applicazioni, la compatibilità con Exchange, la forte sicurezza, tuttavia non esiste ragione per escludere completamente Android dallo scenario aziendale. La maggior parte delle aziende potrebbe scegliere smartphone o tablet Android sia come dispositivi proprietari sia in un’ottica BYOD. Ecco cosa è importante sapere e come orientare le proprie scelte.

 

AUTOREGalen Gruman
FONTEInfoWorld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.
WHITEPAPER GRATUITI