facebook

Le nuove stime di eMarketer sull’utenza social britannica e statunitense rilasciate nei giorni scorsi riportano uno scenario sempre meno favorevole per Facebook, almeno per quanto riguarda l’utenza più giovane. La società di analisi di mercato infatti ha stimato che nel 2017 gli utenti americani di Facebook su base mensile tra i 12 e i 17 anni saranno 14,5 milioni, contro i 4,2 milioni di Instagram e i 15,8 milioni di Snapchat, che supererà così la grande F.

Ancora più preoccupante la stima riferita all’utenza tra i 18 e i 24 anni, considerando anche come questa fascia di età sia molto ricettiva alla pubblicità sui social. Su questo versante infatti Facebook potrà contare a fine anno su una base mensile di 23,5 milioni di utenti, mentre Snapchat sposterà l’asticella più in alto a 24,4 milioni e Instagram (che comunque è proprietà di Facebook) si fermerà a 22,1 milioni.

Secondo eMarketer i giovani stanno snobbando Facebook perché preferiscono l’approccio più visuale e leggero di Instagram e Snapchat, le cui feature principali sono state portate anche su Facebook proprio nel tentativo di fermare questa emorragia di teenager.

Facebook

Snapchat tra l’altro cresceà nel 2017 del 25,8% fino a toccare 79,2 milioni di utenti mensili, meno degli 85,5 milioni di Instagram e dei 172,9 milioni della grande F, che però cresceranno meno di Snapchat con tassi rispettivamente del 23,8% e del 2,4% sul 2016.

Passando invece alla situazione britannica, secondo eMarketer nel 2017 Facebook guiderà la classifica dell’utenza social con 32,5 milioni di utenti mensili (48,9%), seguito da Instagram con 16,7 milioni di utenti (25,1%), da Snapchat con 14 milioni di utenti (21,1%) e infine da Twitter, che dovrà accontentarsi del 19% del mercato equivalente a circa 12,6 milio di utenti mensili.

Anche in Gran Bretagna però Facebook è destinato a perdere sempre più utenti giovani; quelli infatti tra i 12 e 17 anni e tra i 18 e i 24 anni caleranno rispettivamente del 2,8% e del 3,1% rispetto al 2016.

WHITEPAPER GRATUITI