9 momenti di gloria nel tormentato percorso di Yahoo

Dalla sua nascita nel 1994 a oggi Yahoo ha subito la caduta dei prezzi delle azioni e frequenti cambi di CEO. Adesso sta per essere acquisita da Verizon

11994: nasce Yahoo

Jerry Yang, uno dei due fondatori di Yahoo. Credit: JD Lasica/Flickr

Nei primi mesi del 1994 Jerry Yang e David Filo, due studenti della Stanford University, lanciano il sito “Jerry and David’s Guide to the World Wide Web”. Pochi mesi dopo cambiano il nome in “Yahoo”.

2Yahoo diventa pubblica con enormi guadagni azionari

Credit: Yahoo/Flickr

Il 12 aprile del 1996 Yahoo offre le sue azioni in una IPO. Il prezzo delle azioni sale del 154 per cento nel corso del primo giorno, raggiungendo i 43 dollari per azione prima di chiudere a 33 dollari.

3Le azioni di Yahoo raggiungono un record nel 2000

Credit: Grant Gross

Il 3 gennaio del 2000 le azioni di Yahoo chiudono a un prezzo record di 475 dollari, il valore più alto in assoluto. La valutazione cola a picco in pochi mesi, chiudendo a 8,11 dollari per azione il 26 settembre 2001, sulla scia della fine del boom del dot-com. Lunedì 25 luglio 2016 le azioni di Yahoo sono state scambiate a circa 38 dollari l’una.

4Yahoo acquisisce il sito di photo-sharing Flickr

Nel marzo 2005 Yahoo annuncia l’acquisizione della canadese Ludicorp Research & Development, società creatrice del popolare sito di photo-sharing Flickr. I termini dell’accordo non vengono resi noti, ma le stime oscillano tra i 40 e i 50 milioni di dollari.

5Microsoft cerca di comprare Yahoo, ma viene respinta

Tra il 2006 e il 2008 Microsoft è interessata all’acquisto o alla fusione con Yahoo. Il 1° febbraio 2008 l’azienda di Redmond fa un’offerta (non richiesta) da 44,6 miliardi di dollari per comprare Yahoo, ma l’offerta è respinta. Yahoo considera anche altri fusioni, tra cui una con Google, ma decide di proseguire da sola. L’investitore Carl Icahn contesta la decisione di Yahoo e intraprende un’agguerrita battaglia per sostituire il consiglio di amministrazione della società. Nel luglio 2008 Yahoo accetta di nominare Icahn e due alleati in un CdA allargato.

6Yang diventa CEO, si dimette, chiude con Yahoo

Carol Bartz, CEO di Yahoo nel 1999

Nel giugno 2007 il co-fondatore Jerry Yang sostituisce Terry Semel come CEO. Gli investitori erano delusi dalle performance della società sotto la guida di Semel, il cui pacchetto retributivo (comprese le proprietà azionarie) era stato di oltre 70 milioni di dollari l’anno precedente.

Nel gennaio 2009 Yang si dimette e il ruolo di CEO viene affidato a Carol Bartz, ex dirigente di Autodesk. Yang si dimette poi dal board di Yahoo e recide tutti i legami con la società nel gennaio del 2012, quando Bartz viene spodestato.

7Ancora cambi al vertice: fuori Thompson, entra Mayer

Marissa Mayer, CEO di Yahoo dal 2012

Dopo Bartz, nel gennaio 2012 Yahoo assume Scott Thompson, ex presidente di PayPal. In seguito ad alcune polemiche sul suo curriculum, nel mese di maggio Thompson viene deposto. Nel mese di luglioYahoo assume Marissa Mayer, un ex vice presidente di Google.

8Yahoo licenzia personale

Credit: Grant Gross

Nel febbraio di quest’anno, mentre persistono le voci di una vendita in corso, Yahoo avvia una serie di licenziamenti che interessano circa il 15 per cento della forza lavora della società, ovvero circa 1.500 dipendenti.

9Verizon annuncia il piano di acquisizione di Yahoo

Lunedì 25 luglio 2016 Verizon annuncia che acquisirà Yahoo per 4,8 miliardi di dollari, circa 400 milioni in più di quanto la società di comunicazioni ha pagato per comprare AOL nel 2015.

AUTOREGrant Gross
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.

WHITEPAPER GRATUITI