IOL Audience offre servizi pubblicitari avanzati e gestiti alle PMI

Italiaonline arricchisce il suo portfolio di servizi dedicati alla PMI con IOL Audience: campagne pubblicitarie gestite e basate sulla profilazione del pubblico. 

Con 18 milioni di utenti unici mensili e 10 milioni di utenti registrati e attivi nei 90 giorni sui servizi email di Libero e Virgilio, Italiaonline è la più grande Internet company italiana. Vista la peculiarità del panorama imprenditoriale italiano, fatto soprattutto di piccole e medie imprese, a un’ampia superficie di contatto con esse ereditata dall’acquisizione di SEAT Pagine Gialle e della sua rete commerciale, è naturale che l’azienda concentri propri sulle PMI la sua offerta commerciale.

Fino a oggi, questa era basata principalmente sui servizi:

  • IOL Website: sviluppo e gestione di siti web ed ecommerce;
  • IOL Connect: presenza dell’azienda su web, social media, directory e motori di ricerca, gestita da un unico punto di controllo;
  • IOL Advertising: vendita di spazi pubblicitari web, mobile e video.

Con l’intento di sopperire alle carenze organizzative e di competenze in materia di comunicazione digitale di molte PMI, a questi si è recentemente aggiunto IOL Audience, un servizio di media planning integrato che prevede:

  • Definizione della strategia di comunicazione
  • Produzione di contenuti editoriali specifici per l’attività del cliente
  • Pianificazione e negoziazione degli spazi pubblicitari
  • Controllo e ottimizzazione dei risultati
adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

L’obiettivo è quello di fornire alle PMI un servizio simile a quello che le grandi agenzie pubblicitarie offrono ai principali brand, che affidano loro la gestione completa della comunicazione pubblicitaria. IOL Audience non si limita a creare campagne ed erogarle sugli spazi pubblicitari dei siti del gruppo, ma sfrutta la capacità di analizzare e profilare l’interesse e le intenzioni di acquisto del pubblico dei propri siti (per esempio, chi fa ricerche o visita una certa sezione di Paginegialle.it), per poi ritargettizzare quel pubblico sui siti del gruppo, ma anche su Facebook, su Google AdWords e Google Display Network.

Il tutto, con budget compatibili con le possibilità economico delle piccole imprese. Si parte da un investimento minimo di 10.000 euro circa, esclusa l’eventuale produzione di video, che – assicurano in IOL – è comunque possibile realizzare a costi molto bassi, grazie a una ottimizzazione del processo produttivo e alla presenza sul territorio.

Andrea Grassi
Editor di Computerworld e CIO Italia Giornalista professionista, ma con una formazione tecnico-scientifica, dal 1995 ha lavorato per alcune delle più importanti testate di informatica in Italia. È stato redattore di .Net Internet Magazine, il Mio Computer e MacFormat, responsabile di redazione di Computer Magazine, PC Magazine, Hacker Jorunal, Total Computer e del portale CHIP Download. Come publisher ha curato l’edizione italiana di CHIP, PC World, Macworld e ha ideato e lanciato le riviste mensili iPad Magazine e Android Magazine. È autore dei libri Windows XP per tutti e Mac OS Tiger pubblicati da McGraw-Hill e ha tradotto svariati altri manuali di programmazione, cybersecurity e per software professionali. Dal 2015 cura per Fiera Milano Media le testate Computerworld e CIO Italia dell’editore americano IDG. Ha seguito in particolar modo l’evoluzione di Internet, dagli albori della sua diffusione di massa, analizzandone gli aspetti tecnici, economici e culturali, i software di produttività, le piattaforme web e social, la sicurezza informatica e il cybercrime. Più di recente, segue le tematiche relative alla trasformazione digitale del business e sta osservando come l’intelligenza artificiale stia spingendo ogni giorno più in là il confine della tecnologia. Puoi contattarlo via email scrivendo ad andrea.grassi@cwi.it e seguirlo su Twitter (@andreagrassi) o Linkedin.