Edge e Internet Explorer perdono altri 40 milioni di utenti

Percentuali sempre più negative per Edge e Internet Explorer, che da inizio anno hanno perso oltre 330 milioni di utenti.

I browser web di Microsoft continuano a perdere milioni di utenti, tanto che secondo le rilevazioni di Net Applications nello scorso mese di ottobre circa in 40 milioni hanno abbandonato Edge e Internet Explorer. Un numero che se sommato alle “diserzioni” dei mesi scorsi porta il totale di questa emorragia a 331 milioni di utenti da inizio anno.

La quota di mercato di IE ed Edge a ottobre è infatti scesa al 28,4% (-2,3% rispetto a settembre) e si tratta del calo più elevato in assoluto per i browser Microsoft dopo quello del 2,7% di maggio. Se il crollo dei due browser Microsoft dovesse continuare su questi ritmi, a dicembre Edge e Internet Explorer arriverebbero al 25% del mercato a dicembre e addirittura al 20% a marzo del prossimo anno.

La vorticosa discesa di Edge e Internet Explorer da inizio anno
La vorticosa discesa di Edge e Internet Explorer da inizio anno

Ad avvantaggiarsi di questo abbandono di massa non è stato tanto Chrome ma Firefox, la cui base utenti a ottobre è salita del 2% fino a toccare l’11,1% del mercato. Una crescita che ha già fatto recuperare a Firefox negli ultimi due mesi tutto quanto perso nel 2015.

Una simile ripresa rimane avvolta nel mistero, anche perchè un +2% mese su mese per il browser di Mozilla non si vedeva dal almeno dieci anni. Da notare poi che il mese scorso Chrome ha toccato il 55% di market share, anche se la sua crescita è rallentata negli ultimi due mesi (solo +0,6% a ottobre).