E‐commerce: in Italia è boom di acquisti da smartphone

Secondo Netcomm l’e-commerce italiano raggiungerà nel 2017 un valore di 23,5 miliardi di euro e già lo scorso anno gli acquisti da smartphone hanno fatto il botto.

acquisti online

L’e‐commerce in Italia continua la sua crescita. Si amplia il pubblico degli acquirenti online, ma soprattutto aumenta il giro d’affari generato; mentre gli e‐shopper nel 2016 sono cresciuti del 10%, raggiungendo quota 20,7 milioni di utenti, il valore delle transazioni ha subito un incremento del 18%, giungendo a sfiorare i 20 miliardi di euro.

Sono gli utlimi dati di Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano che evidenzia la frequenza sempre maggiore con cui gli italiani fanno shopping online. Gli utenti abituali che effettuano in media almeno un acquisto online al mese sono infatti in forte crescita: nel 2016 sono aumentati del 25% e sono ormai quasi 16 milioni. Le spese di questi e‐shopper pesano per il 94% sul giro d’affari totale dell’e‐ commerce italiano, a riprova del fatto che per questa ampia fetta di utenti l’acquisto online è ormai una routine.

La pratica di effettuare acquisti online è ormai estremamente generalizzata: l’83,6% degli utenti internet italiani ha comprato online almeno una volta nella vita e più della metà (51,6%) lo fa abitualmente. Si tratta di un mercato di dimensioni notevoli ma destinato a svilupparsi ulteriormente.

e-commerce

Per il 2017 Netcomm prevede infatti una crescita annua vicina al 19%, che dovrebbe portare il volume delle transazioni a circa 23 miliardi e mezzo di euro. Tra i settori con trend in crescita per il 2017 spiccano Arredamento e Home Living (48%), Food & Grocery (30%) e l’Editoria (+16%).

Se il PC resta lo strumento preferito dagli e‐shopper, i dispositivi mobile guadagnano rapidamente terreno. A dicembre 2016 il 26,1% degli acquisti è stato effettuato da tablet o smartphone. Se nel caso dei primi la crescita è tutto sommato ridotta (+14% rispetto al 2015), i secondi hanno evidenziato un vero e proprio boom, con le transazioni cresciute dell’80% nel corso del 2016.

“È importante che gli operatori dell’e‐commerce offrano strumenti mobile‐friendly, ma l’obiettivo non deve essere di migrare interamente il traffico verso smartphone e tablet. Occorre piuttosto puntare alla omnicanalità: la possibilità di acquistare ovunque offre una migliore esperienza all’utente, ma ha anche dei chiari ritorni economici per il commerciante” ha dichiarato Roberto Liscia, Presidente del Consorzio Netcomm. “I nostri dati mostrano chiaramente che gli acquirenti multipiattaforma, pur costituendo circa il 25% del totale, generano il 40% del valore complessivo. Il motivo è presto spiegato: un utente che può contare su strumenti pratici e flessibili sarà più soddisfatto e quindi più propenso a ritornare”.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro