ComScore ha pubblicato i risultati della nuova edizione del Global Mobile Report aggiornata all’anno in corso, con lo scopo di esaminare le audience mobile, le categorie di contenuti e le applicazioni che stanno modificando il panorama digitale globale (tra i 14 Paesi presi in esame c’è anche l’Italia).

Il mobile ha ormai conquistato una posizione di primo piano in tutto il mondo. Oggi infatti conta per oltre la metà dei minuti complessivi spesi online in 13 Paesi, con quote che superano il 75% in Messico, India e Indonesia. In Italia questa percentuale si ferma al 62%, in linea con i dati di USA e Regno Unito.

comscore

Tuttavia, una percentuale significativa della popolazione internet italiana è fortemente dipendente dai dispositivi mobili. Le persone che accedono al web esclusivamente da mobile (smartphone o tablet) sono infatti il 26% della popolazione italiana, una percentuale molto più alta di paesi come Germania, Regno Unito e Stati Uniti (rispettivamente 4%, 8% e 12%), mercati in cui la maggioranza accede da più piattaforme.

L’Italia risulta anche il mercato più polarizzato in assoluto per quanto riguarda l’utilizzo di app: oltre l’87% del tempo trascorso via mobile è infatti speso all’interno di un’app, ma in termini di reach in Italia solo 11 app riescono a raggiungere un livello di audience abbastanza consistente attorno al 20% di penetrazione (contro le 20 degli USA o le 17 del Regno Unito).

comscore

“Il nostro report dimostra che identificare le aree in cui il consumo digitale tende a concentrarsi sulle piattaforme mobili permette a proprietari di media, inserzionisti e relativi centri media di portare alla luce nuove opportunità potenziali in termini di audience e contenuti. Tutto questo nonostante l’adozione del mobile avvenga in maniera tutt’altro che uniforme a livello globale” ha commentato Will Hodgman, Executive Vice President of International sales presso comScore.

WHITEPAPER GRATUITI