Mozilla rilascia Firefox 54, la “migliore versione” del browser

La nuova versione del browser si basa sul progetto multi-processo “Electrolysis”, con il quale Mozilla spera di riaccendere la competizione con Google Chrome

mozilla firefox

Mozilla prosegue la sua battaglia per rendere Firefox più competitivo con i concorrenti, in particolare Chrome di Google. In Firefox 54, rilasciato questa settimana, la società ha migliorato le prestazioni, aumentato la stabilità e ridotto il consumo di memoria. Lo sviluppatore open-source ha inoltre risolto 31 vulnerabilità di sicurezza, di cui tre classificate “Critical”.

Firefox 54 si basa sul progetto multi-processo di Mozilla, nome in codice “Electrolysis” (abbreviato in “e10s”), che dal 2009 ha cercato di imitare Chrome separando le operazioni del browser in più processi della CPU. Nelle versioni precedenti Firefox suddivideva l’interfaccia utente (UI) e tutto il contenuto in processi separati per impedire che il browser si bloccasse completamente se l’apertura di un sito o un’applicazione non andava a buon fine. Firefox 54 utilizza fino a quattro processi per eseguire le schede del browser, assegnando ciascuno a uno dei bucket della CPU.

Separando le schede in processi separati, utilizziamo meglio l’hardware del computer, affinché Firefox possa offrire all’utente i contenuti che desidera, con un’attesa minore”, ha assicurato Nick Nguyen, responsabile di prodotto per Firefox, in un post sul blog aziendale. Nguyen ha dichiarato che la 54 è “la miglior versione di Firefox”.

Poiché il funzionamento di più processi aumenta il consumo di memoria di un browser, e anche perché Firefox pre-e10s è stato ampiamente criticato per il consumo di RAM, Nguyen ha affermato che la versione 54 utilizza “notevolmente meno RAM” rispetto a rivali come Chrome, Apple Safari e Microsoft Edge.

Firefox utilizza quattro processi di contenuto perché è il numero ‘giusto’ per molti utenti di Firefox“, ha dichiarato Ryan Pollack, responsabile marketing di Mozilla. “Con quattro processi di contenuto, il computer dovrebbe avere abbastanza memoria per eseguire altre applicazioni oltre a Firefox”.

Chrome si affida a un modello multi-processo sin dal suo lancio nel 2008. Poiché dedica un processo separato a ciascuna scheda e ogni processo richiede memoria, in generale Chrome consuma molto più memoria rispetto ad altri browser. Safari utilizza un modello simile, ma non identico, a più processi che in ultima analisi consuma meno RAM di Chrome, e anche Edge utilizza processi multipli. Non è quindi sorprendente che Pollack abbia confrontato l’appetito di memoria di Firefox 54 principalmente con Chrome; il manager ha dichiarato che in un test con 30 schede quest’ultimo ha richiesto fino a 2,4 volte la RAM necessaria a Firefox.

firefox chrome
Mozilla sostiene che il suo modello per Firefox – l’impiego di meno processi per mostrare i contenuti web – non solo richiede una minore quantità di RAM rispetto a Chrome, ma è anche più intelligente. Credit: Mozilla

Gli utenti con dispositivi che dispongono di grandi quantità di RAM – “più di 8GB”, ha detto Pollack – possono aumentare il numero di processi in Firefox 54 scrivendo: config nella barra degli indirizzi del browser, quindi modificando il numero nell’impostazione dom.ipc.processCount.

Mentre gli e10s sono stati il focus di Mozilla per due anni, ma progetto dimostra quanto Firefox abbia perso terreno rispetto ad altri browser, in particolare Chrome, ma anche Edge. Mozilla ha subito parecchie sconfitte negli ultimi anni, tra cui un brutto colpo nei sistemi operativi mobili e un crollo della pubblicità nel browser. Recentemente si è rifocalizzata su Firefox, ma rimane incerta la possibilità di rimettersi in pari con Chrome.

Il mese scorso Firefox ha rappresentato il 12% di tutti i browser utilizzati in tutto il mondo, circa un quinto della quota di Chrome e la metà di Internet Explorer (IE) e Edge. La quota utente di maggio è la più alta dell’anno finora, ma è anche quasi identica alla quota di 24 mesi fa, il che dimostra che l’adozione di Firefox è praticamente stabile.

Firefox 54 è disponibile per Windows, Mac e Linux sul sito web di Mozilla. Le versioni già installate del browser verranno aggiornate automaticamente.

 

 

VIAGregg Keizer
SOURCEComputerworld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro