Microsoft sostituirà Edge legacy con la versione basata su Chromium

L'aggiornamento cumulativo di aprile di Windows 10 rimuoverà il vecchio browser Edge e lo sostituirà con la versione più recente basata su Chromium.

edge

Microsoft ha annunciato che l’aggiornamento cumulativo per Windows 10 previsto per il 13 aprile (il Patch Tuesday di quel mese) rimuoverà il browser Edge originale e lo sostituirà con il più recente Edge basato su Chromium che ha debuttato un anno fa. Gli utenti che accettano l’aggiornamento di aprile, che includerà, così come ogni aggiornamento del Patch Tuesday, le correzioni del mese per la sicurezza, riceveranno anche Edge Chromium e perderanno Edge in versione legacy, lanciato a metà 2015 come browser predefinito per Windows 10.

Saltare l’aggiornamento di aprile non servirà a nulla, poiché anche ogni aggiornamento cumulativo rilasciato dopo il 13 aprile includerà questa sostituzione. L’aggiornamento di aprile terminerà così la transizione dal browser legacy Edge al browser basato su Chromium, che è stato rilasciato per la prima volta nel suo canale Stable il 15 gennaio 2020.

Già nell’agosto 2020 Microsoft aveva specificato come sarebbe finita la vita di Edge legacy, ma non aveva fissato una data di rimozione per la vecchia versione di Edge. I dispositivi con Windows 10 20H2, l’aggiornamento rilasciato nell’ottobre 2020, eseguono già Chromium Edge, quindi il browser non verrà reinstallato. Invece, l’aggiornamento cumulativo di aprile rimuoverà solo Edge legacy. I PC con altre versioni di Windows 10 i cui utenti avevano installato manualmente Chromium Edge verranno trattati allo stesso modo.

ADV
Webinar Kyocera Enterprise Document Management

Webinar il 22/9 - I documenti cartacei nell’era del lavoro ibrido e data-driven

Lavoro ibrodo e marketing digitale richiedono che le informazioni siano disponibili ovunque e integrate nei sistemi aziendali. Scopri le best practice per implementare un sistema di gestione documentale efficace per aziende di ogni dimensione. ISCRIVITI ORA >>

Microsoft ha anche precisato che i clienti che installeranno l’aggiornamento di marzo di Windows 10, che dovrebbe essere rilasciato intorno al 16 del mese prossimo, troveranno Chromium Edge installato e l’edizione legacy eliminata, poiché anche quella versione opzionale eseguirà lo scambio del browser. Per gli amministratori IT che pianificano l’implementazione di Chromium Edge, ulteriori informazioni sono disponibili su questa pagina.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

AUTOREGregg Keizer
Gregg Keizer
Senior Reporter a Computerworld.com Gregg Keizer segue per l'edizione americana di Computerworld i sistemi Windows, Office, l'utilizzo aziendale di tecnologie e prodotti Applei browser e le applicazioni web. Lo trovate su Twitter come @gkeizer. Pubblichiamo le traduzioni dei suoi articoli in virtù dell'accordo di licenza con l'editore americano IDG Communications.