Le sette migliori estensioni gratuite per Safari

Potete aggiungere molte fuznioni utili a Safari installando una o più estensioni gratuite dal Mac App Store o da Safari Extensions Gallery. Ecco le sette che riteniamo migliori.

safari

Le estensioni di Safari aggiungono funzionalità specifiche, leggendo e modificando il contenuto web per promuovere un’esperienza di navigazione integrata su misura per le vostre esigenze. Esistono due luoghi per trovare e installare le estensioni di Safari approvate da Apple: l’App Store e la pagina web della Safari Extensions Gallery.

Con Safari 12 su macOS Mojave e iOS 12, Apple ha rivisto il modo in cui il suo browser nativo funziona con le estensioni. Mentre in passato si poteva facilmente scaricare un’estensione direttamente dal sito dello sviluppatore, oggi dovete scaricare e installare un’app per Mac o un’estensione approvata da Apple dalla Safari Extensions Gallery. La galleria è ancora operativa per le release di Safari fin dalla versione 9 ed è ancora considerata un modo sicuro per scaricare e installare le estensioni di Safari. Indipendentemente dalla versione del browser, tutte le app scaricate da App Store e dalla pagina della Gallery possono essere aggiornate automaticamente.

Safari 12 blocca le estensioni legacy da fonti di terze parti e ora è in procinto di abbandonare anche la propria Extension Gallery. Apple ha infatti smesso di accettare l’invio di nuove estensioni alla Gallery alla fine del 2018, accelerando così la transizione dalla galleria a favore dell’App Store. Al momento su App Store non c’è molto nella sezione dedicata alle estensioni di Safari, a cui potete accedere tramite il menu Safari> Estensioni Safari. Inoltre, delle 66 estensioni attualmente disponibili, solo 27 sono gratuite. Un’altra mezza dozzina costano 99 centesimi e il resto ha un prezzo compreso tra 0,99 e 19,99 euro. Ecco le migliori estensioni gratuite che è possibile scaricare da entrambe le fonti.

Ghostery Lite

Ghostery Lite è la versione gratuita di Ghostery e blocca pubblicità e tracker che trasmettono e ricevono informazioni sugli utenti. Utilizzando l’API Content Blocker del browser, l’estensione elimina contenuto, cookie e script di tracciamento per ridurre le informazioni condivise da Safari con altri siti web, senza per questo sacrificare le prestazioni.

Potete personalizzare Ghostery dal pulsante della barra degli strumenti scegliendo l’impostazione predefinita o bloccando individualmente alcuni annunci, lasciando invece altri per i siti che desiderate supportare. Potete anche utilizzare l’estensione per controllare i dati analitici, i lettori audio o video, i contenuti per adulti e altro ancora.

Translate

Quando vi imbattete in contenuti web multilingue, è scocciante non essere in grado di leggerli nel contesto. Translate consente di tradurre pagine da qualsiasi lingua in qualsiasi altra lingua tramite la funzione Microsoft o Google Translate. Potete anche scegliere tra una serie di altri servizi di traduzione tramite il pulsante della barra degli strumenti, il menu contestuale o la scorciatoia da tastiera. All’interno delle impostazioni è anche possibile scegliere se tradurre le pagine automaticamente o manualmente. Una versione aggiornata presente sul Mac App Store e chiamata TranslateMe costa 9,99 euro.

Zoom

A volte il contenuto della pagina web è troppo piccolo (o grande). Potete risolvere questi problemi con Zoom, una semplice estensione che consente di adattare la dimensione dei contenuti di qualsiasi pagina web. Basta richiamare l’app dalla barra degli strumenti per far comparire uno slider che va dallo 0 al 400%, rendendo così molto più semplice vedere testo o immagini di qualsiasi dimensione. Potete regolare le dimensioni con il cursore o i pulsanti + e -, mentre un pulsante predefinito ripristina immediatamente la pagina al 100%.

TrafficLight

Il web spesso sembra uno specchio gigante che guarda dentro ogni utente, spiando e registrando la maggior parte delle attività per scopi commerciali (ma non solo). Bitdefender, la società dietro il famoso programma anti-virus con lo stesso nome, offre l’estensione TrafficLight come un filtro avanzato contro i malware che protegge l’esperienza di navigazione dagli attacchi di phishing. Questa estensione trova tracker nascosti che seguono e analizzano la vostra attività di navigazione, mentre una funzione di ricerca sicura monitora in modo specifico i risultati della ricerca per avvisare gli utenti di malware e siti web fraudolenti.

HoverSee

Il ridimensionamento del contenuto può essere un problema su alcuni siti web, con alcune immagini particolarmente difficili da decifrare. HoverSee ingrandisce tutte le immagini e i collegamenti video basati su immagini mentre vi passate il mouse sopra e mostra le descrizioni disponibili accanto all’anteprima.

Funziona particolarmente bene su immagini in miniatura come quelle su Facebook e Twitter, su collegamenti a gallerie di immagini e collegamenti diretti alle immagini. Se la usate su YouTube, l’estensione riproduce automaticamente il video scelta in modalità ingrandita. È possibile inoltre regolare il ritardo di visualizzazione visiva, lo zoom minimo e massimo, utilizzare un tasto di scelta rapida per controllare lo zoom su immagini specifiche, eseguire la riproduzione automatica dei video, silenziarli e altro ancora.

DuckDuckGo

Anche se non state già utilizzando DuckDuckGo come motore di ricerca predefinito, potete comunque sfruttare le funzioni di privacy e sicurezza del motore di ricerca con questa estensione di Safari, che attiva un’interfaccia per eseguire ricerche sul web senza memorizzare la vostra cronologia delle ricerche o seguirvi in tutto il web. Basta fare clic sull’icona nella barra degli strumenti per far apparire la casella di ricerca.

Shortly

Quando volete includere un URL in un’e-mail o un post sui social media, è utile tagliare quelli lunghi in URL molto più brevi ed è qui che viene in aiuto Shortly. Potete scegliere il vostro servizio preferito di Google, Bitly, TinyURL o Endpoint. Basta abilitare l’estensione nelle Preferenze di Safari, quindi fare clic sul pulsante della barra degli strumenti del browser o impostare un tasto di scelta rapida per abbreviare automaticamente qualsiasi URL.