Firefox: Enhanced Tracking Protection è attivato di default

La tecnologia Enhanced Tracking Protection, di cui Mozilla parla dal 2015, fa parte di Firefox 67.0.1 ed è attivata di default per i nuovi utenti.

Enhanced Tracking Protection

Mozilla questa settimana ha iniziato ad attivare un’aggressiva tecnologia anti-tracking in Firefox che ha pubblicizzato fin dal 2015. Con l’aggiornamento del 4 giugno a Firefox 67, Mozilla ha infatti attivato di default la funzione Enhanced Tracking Protection (ETP) per i nuovi utenti, ma anche gli utenti esistenti possono abilitare l’ETP se interessati. Il default-of-on verrà comunque esteso anche a questi utenti nei prossimi mesi in modo graduale.

Mozilla ha anche utilizzato l’aggiornamento di Firefox 67.0.1 per introdurre altri miglioramenti relativi alla privacy e alla sicurezza, tra cui un componente aggiuntivo che porta il gestore di password Lockwise al browser desktop e un Facebook Container migliorato; si tratta di un’estensione progettata per impedire al social network blu di rintracciare utenti altrove sul web.

Una breve storia di ETP

L’Enhanced Tracking Protection è stata l’attrazione principale dell’ultimo aggiornamento di Firefox, se non altro perché lo sviluppatore ha parlato a lungo di questa funzionalità. Originariamente chiamata Tracking Protection e limitata alla modalità di navigazione privata di Firefox, la tecnologia bloccava una gamma di contenuti; non solo pubblicità online, ma anche tracker in-page che siti o reti pubblicitarie utilizzavano per tracciare gli utenti sul web. Ma c’era un problema con questo tracciamento cross-site: quando attivato, Tracking Protection spesso “rompeva “i siti.

Nel novembre del 2017, con Firefox 57 (detto anche Quantum), Mozilla ha espanso Tracking Protection per coprire anche la navigazione non privata. I problemi relativi ai siti “rotti” però continuavano a presentarsi. Con Firefox 63, distribuito nell’ottobre 2018, Mozilla ha dichiarato di aver risolto questo problema, aggiungendo Enhanced al nome. “La funzionalità si rivolge più chirurgicamente al problema del tracciamento cross-site senza i problemi verificatisi con la nostra implementazione iniziale di Tracking Protection” aveva affermato un anno fa Peter Dolanjski, responsabile del progetto di Firefox.

privacy

ETP era stato disattivato per impostazione predefinita in Firefox 63, ma Mozilla prevedeva di passare a un’attivazione di default in Firefox 65, distribuito a partire dal 29 gennaio 2019. La promessa però non si è avverata. “Prima di eseguire il roll out di questa funzione per impostazione predefinita, abbiamo in programma di eseguire alcuni altri test e gli utenti possono aspettarsi di saperne di più quanto prima” aveva spiegato Nick Nguyen, vice presidente della strategia di prodotto di Mozilla, in occasione della release di Firefox 65.

Chi già utilizza Firefox può attivare ETP scegliendo Blocco contenuti dal menu che appare dopo aver fatto clic sulle tre linee orizzontali in alto a destra del frame di Firefox. Spuntate la casella Personalizzato e subito dopo mettete la spunta a Elementi traccianti e scegliete l’opzione In tutte le finestre. Successivamente, selezionate la casella Cookies e quindi Elementi traccianti di terze parti. Fate clic su Ricarica tutte le schede per rendere effettive le modifiche.

Facebook Container e Lockwise

Nella nuova versione di Firefox un aggiornamento al componente aggiuntivo Facebook Container impedisce a Facebook di tracciarvi su altri siti che hanno incorporato funzionalità legate a Facebook come i pulsanti Condividi e Mi piace. L’estensione, che ha debuttato nel marzo 2018, si basa sulla precedente funzionalità Firefox Multi-Account Containers.

Una novità per il browser desktop è infine un add-on per Lockwise di Mozilla, che consente agli utenti di gestire le password salvate da Firefox e sincronizzarle con il browser su iOS e Android. Lockwise non offre le funzionalità avanzate di un gestore di password dedicato come ad esempio 1Password, ma semplifica le attività legate alle password rispetto a quanto si fa normalmente nelle impostazioni di Firefox.