edge

Nelle scorse ore Microsoft ha aggiornato i propri dati sulla diffusione del browser Edge, che ricordiamo essere esclusivo per Windows 10. L’erede di Internet Explorer risulta oggi utilizzato su 330 milioni dei circa 500 milioni di dispositivi con a bordo Windows 10, ovvero il 60% del totale. Contando che questo dato nell’aprile dello scorso anno ammontava a meno della metà (150 milioni), la crescita di utenti di Edge in un anno e mezzo è sicuramente positiva per Microsoft.

Se Edge non riesce ad avvicinarsi alle percentuali di Internet Explorer, Firefox e soprattutto Chrome, è soprattutto perché il suo utilizzo è limitato ai dispositivi con Windows 10, cosa che taglia fuori completamente l’utenza del sistema operativo di gran lunga più utilizzato al mondo, ovvero Windows 7.

edge

A parte questo però Edge è rimasto molto indietro su un fattore oggi molto importante come le estensioni, mentre a livello di prestazioni e consumi il browser di Microsoft ha già dimostrato di non essere secondo a nessuno, soprattutto grazie ai continui aggiornamenti.

E, a proposito di aggiornamenti, l’imminente Windows 10 Fall Creators Update porterà novità anche sul versante Edge, con EdgeHTML 16 e l’integrazione del rendering indipendente che dovrebbero portare a un aumento della velocità nel caricamento delle pagine del 40% rispetto alla versione precedente del browser con EdgeHTML 15. Inoltre sono attese diverse nuove funzioni legate alla gestione e alla fruizione di documenti in PDF, che potrebbero fare di Edge il browser migliore in assoluto come capacità di PDF reader.

WHITEPAPER GRATUITI