Da fine 2020 Adobe sospenderà il supporto a Flash Player

Dopo anni di continua “emarginazione”, di critiche e di vulnerabilità scoperte, dal 2020 Flash non verrà più supportato e aggiornato da Adobe.

In collaborazione con alcuni partner tecnologici come Apple, Facebook, Google, Microsoft e Mozilla, Adobe ha pianificato la fine del ciclo vitale per Flash. Più precisamente, interromperemo gli aggiornamenti e la distribuzione di Flash Player alla fine del 2020, incoraggiando i creatori a convertire i loro contenuti Flash esistenti in uno dei nuovi formati aperti disponibili. Adobe continuerà comunque a fornire i migliori strumenti e servizi a designer e sviluppatori, per consentire loro di creare fantastici contenuti dedicati al Web.

Così cita un comunicato ufficiale rilasciato da Adobe poche ore fa e così, di fatto, viene messa una pietra tombale su Flash Player dopo anni in cui questa tecnologia, considerata ormai inaffidabile, pericolosa e “pesante” a livello di consumi, è stata sempre più ostacolata dai principali produttori di browser web.

flash player

Adobe, seppur non specificandolo apertamente, invita quindi ad adottare il prima possibile HTML5 come linguaggio di markup per la realizzazione di pagine e contenuti Web, oltre a WebGL e WebAssembly. Che Flash Player fosse comunque destinato a morire era comunque solo questione di tempo.

Su Chrome per esempio la percentuale di utenti che visitava un sito con elementi Flash almeno una volta al giorno è passata dal 80% del 2014 al 17% di oggi ed è da diverso tempo che tutti i principali browser hanno bloccato o comunque limitato Flash Player in diversi modi.