creare bot su facebook messenger

Creare un bot per Facebook Messenger è una strategia di marketing da considerare per ottimizzare la vicinanza al cliente, dandogli uno strumento attraverso cui interagire con l’azienda, ma avere un bot risulta utile anche per analizzare meglio le esigenze del mercato attraverso bisogni e richieste. I chatbot potrebbero essere il nuovo campo di sfida su cui confrontarsi, anche grazie allo sviluppo dell’applicazione dell’Intelligenza artificiale o dell’Intelligenza aumentata come ad esempio Watson di IBM. Lo stesso Sundar Pichai, CEO di Google, ha dichiarato che dopo l’era del “mobile first”, stiamo arrivando all’era dell’”AI first”.

Prima di arrivare a padroneggiare l’uso dei chatbot dotati di intelligenza artificiale, si può iniziare a creare il bot aziendale anche da soli, per un primo approccio utile a capire tutte le sfide da affrontare per la realizzazione di un chatbot più avanzato. Oltre ai bot su Telegram, è possibile creare dei bot anche sulla piattaforma Facebook Messenger, sia in maniera totalmente autonoma sia facendosi aiutare da tool specifici.

Creare il bot su Facebook Messenger: dal codice ai tool

Per creare un bot su Facebook Messenger ci sono due strade che dipendono dalla vostra conoscenza di programmazione, ma anche dall’obiettivo che si vuole raggiungere:

  • si può accedere alla piattaforma Developer di Facebook ed eseguire autonomamente la configurazione del chatbot. Il vantaggio è che non vi è alcuna limitazione delle funzionalità da implementare, ma lo svantaggio dipende tutto dalla vostra capacità di programmazione, e nel caso in cui non sappiate scrivere una riga di codice, non è questa la strada giusta;
  • in alternativa è possibile utilizzare dei servizi esterni per la creazione automatica del chatbot, occupandosi della configurazione e dell’interfaccia con Facebook Messenger. Il vantaggio è che in molti casi non è richiesta la conoscenza di linguaggi di programmazione, ma d’altro lato potreste incappare nella impossibilità di raggiungere al 100% la personalizzazione secondo le vostre necessità.

Prima di effettuare la scelta occorre quindi fare il punto sulle competenze necessarie e sugli obiettivi da raggiungere: se si dispone di un team competente dedicato allo sviluppo, allora si può scegliere di fare tutto da soli sulla piattaforma sviluppatori di Facebook Messenger, ma se invece si vuole fare una prima prova per capire quale sia il funzionamento tecnico di un chatbot in modo da sviluppare una strategia mirata, l’utilizzo di un tool potrebbe aiutare.

Come creare un bot su Facebook Messenger sulla piattaforma di sviluppo

Facebook mette a disposizione una guida veloce per la realizzazione dei bot dedicata agli sviluppatori, grazie alla quale è possibile capire tutto ciò di cui si ha bisogno prima di iniziare a sviluppare, in modo da organizzare il lavoro di progettazione del bot nel modo più funzionale possibile.

creare bot su facebook messenger: la piattaforma per developer

Innanzitutto occorre creare una pagina Facebook che costituirà l’identità del bot, ma è possibile anche usarne una già disponibile; a questa pagina occorre associare una Facebook App che servirà per gestire lo sviluppo del bot: nella dashboard occorre selezionare “Add a Product” e specificare “Messenger”, poi si può impostare il webhook, ovvero l’host usato dal bot per inviare e ricevere comandi alla vostra web-application. Nel webook occorre specificare un proprio Verify Token e le funzioni che il bot dovrà svolgere, come message_deliveries, messages, messaging_optins e messaging_postbacks, e successivamente inserire nel webhook il codice per la verifica con una GET request.
Tornando alla dashboard, nella sezione dedicata alla generazione del Token bisogna scegliere la pagina Facebook che ospiterà il bot per generare un Token personalizzato, mentre nella sezione dedicata ai Webhooks è possibile associare la pagina Facebook al webhook già specificato.

creare bot su facebook messenger: esempio di codice

Terminata la fase iniziale di impostazione, è il momento di creare il codice di programmazione per l’interazione tra bot e utente, ovvero abilitare la ricezione e l’invio dei messaggi, ma anche creare i messaggi strutturati che il bot dovrà inviare in base all’input fornito dall’utente. Facebook mette a disposizione una guida completa dedicata a questa fase della programmazione, oltre ad un elenco completo di tutte le referenze da utilizzare nel webhook per effettuare le chiamate al bot, in modo da personalizzare l’uso nel modo più consono per raggiungere gli obiettivi aziendali nel rapporto con l’utente. Alla fine sarà possibile testare l’uso del bot e inviarlo a Facebook per l’approvazione.

I tool per creare un bot su Facebook Messenger

Nel caso in cui si decida di utilizzare dei tool esterni per la realizzazione del chatbot, sono a disposizione servizi utili con diverse caratteristiche.

ChatFuel

creare bot su facebook messenger: ChatFuel

ChatFuel promette di realizzare un bot di Facebook Messenger senza utilizzare una sola riga di codice, arrivando alla creazione di un chatbot completo in appena 7 minuti. Consente l’interazione con l’utente usando anche schede con immagini e risposte preimpostate, oltre a simulare un minimo di intelligenza artificiale attraverso la randomizzazione di risposte a determinati input, come ad esempio in caso dei saluti. E’ gratuito fino ad un uso di 500.000 utenti attivi mensili, oltre i quali è possibile richiedere un piano personalizzato premium.

ManyChat

creare bot su facebook messenger: ManyChat

ManyChat aiuta a realizzare un bot dedicato ai servizi di marketing, sales o di assistenza. Dopo aver connesso la pagina Facebook al servizio, è possibile realizzare il chatbot attraverso un builder visuale in modalità drag and drop, oltre a prevedere l’intervento umano nel caso in cui si ricevano richieste complicate a cui il bot non può sopperire. ManyChat prevede un piano gratuito con cui iniziare a capire come creare un bot e un piano Premium che toglie qualsiasi limite d’uso delle funzionalità, il cui costo è parametrato all’uso: fino a 500 utenti il prezzo è di 10 dollari al mese, la soglia successiva di 1000 utenti prevede un pagamento di 15 dollari al mese e così via, mentre oltre i 25.000 utenti è necessario chiedere un piano personalizzato.

Botsify

creare bot su facebook messenger: Botsify

Botsify mette a disposizione alcuni template di design per la personalizzazione del bot, da modificare attraverso una interfaccia di drag and drop. E’ possibile integrare diversi plugin, come ad esempio un feed RSS, ed è previsto anche in questo caso l’human takeover. Il costo del servizio parte da un piano tariffario Free con 1 chatbot fino a 100 utenti, per passare poi al piano Basic a 10 dollari al mese per realizzare fino a 3 chatbot (anche per sito web) che supportino 1000 utenti , un piano Golden a 30 dollari al mese per avere fino a 5 chatbot anche website e 5000 utenti, fino ad arrivare al piano Pro a 50 dollari al mese per eliminare ogni limite di quantità di chatbot e utenti supportati.

Sequel

creare bot su facebook messenger: Sequel

Sequel parte da alcuni modelli di bot con scopi specifici, come ad esempio PublisherBot nel caso in cui il bot debba pubblicizzare contenuti editoriali, oppure PersonalBot dedicato a celebrities e influencers, GameBot per creare un bot che si occupi di giochi, ma c’è anche la possibilità di creare un bot che sopperisca a funzionalità diverse.

Motion.AI

creare bot su facebook messenger: Motion.AI

Motion.ai aiuta nella creazione di un bot per Facebook Messenger attraverso la strutturazione di flowchart che ne determinino il funzionamento, con moduli da spostare in drag and drop e blocchi che rappresentano i punti della conversazione tra bot e utente. Ogni funzionalità può essere estesa integrando del codice di programmazione o tramite API per collegarsi ad altri servizi, inoltre i bot creati sfruttano il Natural Language Processing per rendere le comunicazioni sempre più fluide. Il costo parte da un account gratuito che permette di creare 2 bot che forniscano fino ad un massimo di 1000 messaggi al mese, per passare poi al piano Small che con 15 dollari al mese alza il limite a 5 bot e 5000 messaggi al mese e includendo le funzioni di NLP, fino ad arrivare a Motion AI Enterprise dedicato ad usi aziendali e il cui costo deve essere contrattato in base alle necessità.

Flow XO

creare bot su facebook messenger: Flow XO

Flow XO è dotato di un editor visuale e non necessita dell’uso di codice di programmazione, inoltre permette di realizzare dei bot che possano essere sfruttati su più piattaforme. Mette a disposizione alcuni template per la creazione veloce dei bot, oltre a consentire l’integrazione con servizi come Eventbrite, Gmail, GitHub, i servizi di Google come Calendar, Drive e Fogli, Jira, Linkedin, MailChimp, Office 365, SalesForce, Trello e molti altri ancora. I piani tariffari partono da quello gratuito con limite di 500 interazioni, 5 bot e 2 settimane di log delle conversazioni, per passare poi al piano Standard al prezzo di 19 dollari al mese che offre 5000 interazioni, 15 bot e 3 mesi di log, con la possibilità di acquistare pacchetti di 5 bot ad un costo aggiuntivo di 10 dollari al mese, oppure 25.000 interazioni in più al costo di 25 dollari al mese aggiuntivi.

Le policy di Facebook Messenger per la creazione dei bot

Diversamente da quanto avviene per Telegram, per creare un bot su Facebook Messenger occorre sottostare ad alcune regole, la cui violazione porta al mancato superamento il processo di approvazione. Il bot infatti non sarà disponibile al pubblico subito dopo la creazione, ma dovrà essere controllato e approvato dal team di Facebook.

La policy di Facebook Messenger da rispettare prevede che:

  • il metodo di autenticazione deve essere in una posizione chiara, per consentire all’utente di accettare l’avvio della conversazione, e allo stesso modo deve essere concessa la possibilità di disattivare e bloccare il bot;
  • il bot non deve contattare per primo gli utenti, a meno che non si sia ottenuto il consenso necessario da parte dell’utente stesso per messaggi in abbonamento. Una volta ricevuto un messaggio dall’utente, il bot ha 24 ore di tempo per rispondere alle richieste e successivamente altre 24 ore per inviare un ultimo messaggio aggiuntivo per proseguire la conversazione;
  • se il bot è stato approvato per l’invio di messaggi in abbonamento, queste comunicazioni possono essere inviate in ogni momento a patto che l’utente abbia fornito il consenso. Le categorie permesse per i bot in abbonamento sono: notizie, sistemi di monitoraggio personali e produttività;
  • il bot non può inviare messaggi in abbonamento per scopi pubblicitari, per inviare materiale di marketing, proposte commerciali o promozioni come annunci commerciali, coupon o sconti giornalieri, anche se l’utente attiva la ricezione di questi contenuti;
  • nel caso in cui siate un fornitore di servizi, bisogna assicurarsi di avere l’autorità per operare in nome dell’azienda per la quale si fornisce il servizio e di usare la piattaforma di Facebook Messenger unicamente a loro vantaggio. Inoltre gli accordi con l’azienda stessa non devono essere in conflitto con la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di Facebook e la Normativa della piattaforma, e non bisogna né agevolare o incoraggiare violazioni delle normative stesse;
  • i dati degli utenti raggiunti tramite la piattaforma Facebook Messenger non possono essere usati per scopi diversi dal soddisfare le richieste dei messaggi stessi. Non si può tuttavia usare Messenger per conversazioni tra utenti e fornitori di servizi sanitari o per raccogliere dati dei pazienti che usino servizi sanitari;
  • gli utenti di Messenger devono avere chiare tutte le informative necessarie, come per esempio l’indicazione della natura sponsorizzata o pubblicitaria dei contenuti;
  • la pagina Facebook di riferimento del bot deve fornire le informazioni di contatto per l’assistenza clienti, incluso l’indirizzo postale e l’indirizzo e-mail, l’url del sito Web o il numero di telefono;
  • il bot non deve chiedere o condividere dati di carte di pagamento, conti finanziari o altre informazioni di pagamento, né si possono inserire link che rimandino a siti esterni che raccolgano queste informazioni senza aver richiesto preventivamente l’approvazione del team di Facebook Messenger;
  • nel caso in cui sta stata fornita l’autorizzazione per vendere beni o servizi all’interno di Messanger, occorre rispettare l’Accordo con i commercianti per la vendita di prodotti su Facebook. Tuttavia non è concesso usare Facebook Messenger per veicolare la vendita di beni digitali;
  • il bot non deve ricevere troppi feedback negativi, quindi devono essere monitorati i dati statistici per verificare l’esperienza utente. Facebook può limitare o rimuovere l’accesso alla piattaforma Messenger se i feedback negativi dovessero essere eccessivi o se si riscontri una violazione della normativa.
WHITEPAPER GRATUITI