Apple Music non pagherà le etichette discografiche nei primi tre mesi free

Dopo la versione di prova gratuita, Apple verserà circa il 70 per cento degli incassi del suo servizio di streaming musicale, in linea con lo standard del settore

Le lunghe trattative tra Apple e le etichette discografiche prima della grande presentazione di Apple Music alla WWDC sembrano aver trovato una spiegazione.

Secondo Re/code, Apple ha raggiunto accordi per non pagare le etichette discografiche per lo streaming dei loro cataloghi durante il periodo di prova gratuita di tre mesi che Apple Music offrirà a tutti i nuovi clienti. Dopo la prova gratuita, un abbonamento al servizio costerà 10 dollari al mese, e le case discografiche riceveranno circa il 71,5 per cento delle entrate negli Stati Uniti. Al di fuori degli Stati Uniti, Apple pagherà una cifra leggermente più alta, circa il 73 per cento.

Il VP per i contenuti di iTunes, Robert Kondrk, ha rivelato le cifre esatte dopo le notizie diffuse la scorsa settimana, secondo le quali Apple avrebbe versato alle etichette discografiche solo il 58 per cento.

Finora Apple era sembrata irremovibile nell’offrire un periodo di prova gratuito e altre alternative “freemium” per attirare gli utenti. Invece, a partire dal lancio del 30 giugno Apple Music offrirà agli ascoltatori tre mesi di streaming gratuito, oltre a uno stuolo di stazioni radio gratuite.

Mentre la divisione 70/30 delle entrate è uno standard di settore per i servizi di streaming e le etichette discografiche (Spotify e Rdio offrono indicativamente le stesse cifre), i tre mesi di prova gratuita di Apple Music sono una novità sul mercato. In precedenza, Beats Music offriva una prova gratuita di un mese. Google Play Music All Access attualmente ha una prova gratuita di 30 giorni, mentre Spotify offre ai nuovi clienti tre mesi di abbonamento premium a 1 dollaro.

Una scommessa per le case discografiche

La prova gratuita certamente attirerà molti ascoltatori curiosi, e Apple conta sul fatto che alla fine dei tre mesi gli utenti saranno più invogliati a sottoscrivere un abbonamento ad Apple Music.

Si tratta di un atto di fede per Apple e le etichette discografiche, che non guadagneranno niente durante il periodo di prova di tre mesi.

Tuttavia, consapevoli che l’accesso gratuito è limitato, gli utenti potrebbero essere restii a fruire del servizio Apple Music.

 

WHITEPAPER GRATUITI

  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper

    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0

    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale GDPR

    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper

    Computerworld Italia – Speciale Data Center

    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro