Yahoo prevede di cambiare il suo nome in Altaba una volta che la vendità dell’azienda a Verizon sarà stata completata. La CEO Marissa Mayer e il co-fondatore David filo lasceranno l’azienda ad accordo concluso.

Le informazioni sono incluse in un rapporto che Yahoo ha presentato alla SEC lunedì riguardante l’accordo, stretto lo scorso luglio, per la cessione delle attività di Yahoo a Verizon, dal valore complessivo di 4,8 miliardi di dollari per la cessione dei marchi e degli asset connessi alle attività di portali, servizi internet e pubblicità negli USA e resto del mondo.

yahoo marissa-mayer

Marissa Mayer, CEO di Yahoo dal 2012

Una volta che la cessione sarà perfezionata, Yahoo diventerà un’azienda di investimenti e il board sarà ridotto da 11 a 5 membri, tra i quali non ci saranno la CEO Marissa Mayer, né il co-fondatore David Filo, richiamato di recente per un tentativo di risollevare le sorti dell’azienda. Gli asset principali di Altaba saranno le quote del gigante cinese dell’ecommerce Alibaba, e il portale internet Yahoo Japan.

L’accordo è rimasto a lungo a rischio, dopo che Yahoo ha rivelato di essere stata vittima di due gravissime violazioni del suo database di utenti. L’ultima, che è stata resa nota a dicembre 2016 ma è avvenuta tre anni prima, ha riguardato dati di un miliardo di utenti (la più grande violazione di dati mai rivelata).

Leggi anche: 9 momenti di gloria nel tormentato passato di Yahoo!