Quella che avete davanti è la nuova versione del sito di Computerworld. La prima cosa che avrete notato è una grafica più pulita e una struttura più leggera, veloce e fruibile anche da smartphone.

L’aspetto esteriore è però solo uno dei grandi cambiamenti su cui abbiamo lavorato e che riguardano la struttura dei contenuti e i servizi offerti agli utenti registrati.

Il menu in alto identifica più chiaramente le quattro testate che compongono il network: Computerworld, CIO Italia, Channelworld Italia e la nuova testata CWI DigitalHealth, che inauguriamo oggi e che racconta la trasformazione digitale in corso nella sanità, un fenomeno di enorme portata con effetti sulla vita di tutti noi. Oltre alla sezione aggiornata quotidianamente, CWI Digital Health avrà anche una sua newsletter settimanale. Un appuntamento imperdibile per chi si occupa di innovazione nella sanità (potete iscrivervi da qui).

CWI DigitalHealth è realizzata in collaborazione con Edra Spa, società del gruppo LSWR di cui fa parte anche Quine, editore che da marzo 2021 pubblica l’edizione italiana di Computerworld. Edra è editore di libri e testate specializzate dedicate al settore medico, farmaceutico, veterinario e alla gestione di strutture ospedaliere, oltre a fornire alle aziende del comparto servizi digitali come database e consulenza data-driven, formazione, servizi di comunicazione e molto altro.

La collaborazione di Computerworld con Edra è solo la prima di una serie di sinergie che Computerworld sta attivando con tutte le aree del gruppo LSWR che ci permetteranno di seguire da vicino l’innovazione digitale e tecnologica in moltissimi settori, da quello giuridico all’ingegneria civile e industriale, edilizia, produzione agro alimentare, retail.

Oltre a ciò, ospiteremo articoli e approfondimenti dagli autori dei libri dedicati ad applicazioni aziendali, sviluppo software, management e trasformazione digitale pubblicati da Edizioni LSWR.

L’integrazione di Computerworld con Quine e il gruppo LSWR non si ferma però ai contenuti. Si estende infatti anche ai servizi offerti ai nostri lettori. Il nostro sarà infatti il primo sito a far parte dell’ecosistema Quinekey, una piattaforma unica di registrazione e autenticazione per tutte le testate di Quine, una comunità di professionisti e un sistema informativo che renderà più immediato accedere ai contenuti premium riservati agli iscritti e più semplice la gestione delle proprie preferenze sulle proprie iscrizioni e preferenze per le comunicazioni con le nostre testate.

Abbiamo lavorato duramente nelle scorse settimane e ancora dovremo lavorare nei prossimi giorni per smussare un po’ gli angoli e ripulire un po’ il disordine e la polvere che sempre accompagna un progetto di ristrutturazione radicale di questo tipo. Perdonateci quindi qualche problema di visualizzazione, più probabile sugli articoli di archivio, ed eventuali errori (anzi: segnalateceli a redazione@cwi.it per aiutarci a correggerli più rapidamente).

Se non lo avete ancora fatto, vi invitiamo a registrarvi su Quinekey per avere accesso completo al sito e iscrivervi alle nostre newsletter.

Buona lettura!