Edge, il browser web di Microsoft introdotto in Windows 10, ha fatto segnare una significativa crescita nello scorso mese di febbraio, anche se i suoi utilizzatori continuano a rappresentare una netta minoranza.

Secondo Net Applications, Edge è cresciuto a febbraio del 5% raggiungendo una user share del 30,7% tra tutti gli utenti di Windows 10 (a gennaio la percentuale era del 26%). Si tratta del primo rialzo mese su mese osservato da Net Applications dallo scorso agosto, quando, spinto dal fattore novità (e curiosità), Edge rappresentava il 36% di user share tra tutti gli utenti di Windows 10. Da lì in poi però si è assistito a un calo continuo e questa tendenza si è appunto invertita solo a febbraio.

Anche Digital Analytics Program (DAP), che basa le sue analisi soprattutto sul traffico USA, ha riportato una crescita nell’utilizzo di Edge, seppur in percentuali minori rispetto a Net Applications. DAP stima infatti una user share di Edge pari al 24,9%, ovvero un +0,5% rispetto a gennaio.

edges-share-of-all-win10-100648822-large.idge

Infine, secondo StatCounter, a febbraio Edge ha contato per il 17,1% di tutti gli utenti americani di Windows 10, percentuale che scende però al 13,3% se si analizza la user share mondiale. Anche in questo caso comunque si nota una crescita rispetto a gennaio, ma nel complesso i numeri sono ben lontani da quelle che erano le aspettative di Microsoft al lancio di Windows 10.

Stiamo parlando infatti di un browser di default come lo è sempre stato Internet Explorer nelle precedenti versioni di Windows e sappiamo bene tutti le percentuali raggiunte negli anni da IE. Lo stesso Safari, browser di default di OS X, rappresenta oggi circa il 65% della user share tra chi possiede un Mac.

I motivi del mancato “sfondamento” di Edge sono comunque sempre gli stessi, ovvero la mancanza di alcune importanti feature (le estensioni su tutte) e il progressivo abbandono di Internet Explorer a favore di Chrome, che ha convinto molti a non puntare più su un browser di Microsoft e a rimanere fedeli al browser di Google.