Twitter ha bloccato milioni di account, invitando i legittimi proprietari a reimpostare le loro password di accesso. La mossa si è resa necessaria dopo un annuncio, non confermato, di una perdita di circa 33 milioni di nomi utente e password sul social network.

La società ha dichiarato che non c’è stata nessuna violazione dei suoi server. Le ipotesi attualmente in fase di valutazione sono che le informazioni degli utenti siano state raccolte attraverso altre recenti violazioni, malware sui computer delle vittime, o una combinazione di entrambi.

In ciascuna delle recenti rivelazioni di password, abbiamo effettuato un controllo incrociato dei dati con i nostri record. Di conseguenza, abbiamo identificato un certo numero di account Twitter che richiedono una protezione supplementare. Gli account con una esposizione diretta della password sono stati bloccati e richiedono la reimpostazione da parte del proprietario dell’account”, ha scritto in un post Michael Coates, Trust & Information Security Officer di Twitter.

Il Wall Street Journal ha riferito che milioni di utenti hanno ricevuto una notificata da Twitter riguardo al fatto che i loro account sono a rischio. La società non ha specificato al giornale quanti utenti sono stati contattati e costretti a modificare le proprie password, ma ha dichiarato che si tratta di milioni di utenti.

LeakedSource ha rivelato mercoledì che il suo database di informazioni hackerate ha acquisito 32,8 milioni di record contenenti nomi utente, e-mail e password di Twitter, violati da un utente che va sotto l’alias di Tessa88@exploit.im. Gli esperti stanno tuttavia valutando l’autenticità di questi dati.