Google Tone, una nuova estensione Chrome permette di condividere link tra dispositivi, utilizzando il suono per trasmettere le informazioni. Ancora in fase sperimentale, Tone potrebbe essere utilizzato per condividere facilmente pagine web, risultati di ricerca, video tra dispositivi vicini tra di loro, in un ufficio, in aula o a casa.

Il prototipo iniziale utilizzava un efficiente sistema di trasmissione audio che aveva un suono terribile, così ci siamo spostati al di là della gamma dell’udito umano“, spiegano il ricercatore Alex Kauffmann e l’ingegnere Boris Smus sul blog di Google Research.

Mentre i microfoni di computer portatili e dispositivi per videoconferenze sono ottimizzati per la voce umana, l’estensione integra un codec basato sulla multifrequenza, un sistema che è stato a lungo utilizzato nella telefonia tradizionale.

Tone funziona a basso volume e può essere utilizzato su Hangout, ma può essere dipendere dal volume dell’altoparlante e dalla sensibilità del microfono.

Una volta installata l’estensione, appare in alto a destra in Chrome l’icona di un megafono. Con volume attivo del dispositivo, per condividere un indirizzo basta cliccare sull’icona.

Per utilizzare il servizio è necessario accedere al proprio account Google. Il nome dei profili e la foto dell’utente sono visualizzati insieme all’URL nelle notifiche Tone in arrivo.