Ogni anno l’Oxford Dictionary seleziona una parola che rappresenta l’anno in corso. La parola scelta per il 2015 è: 😂. Per la prima nella storia, la prestigiosa autorità della lingua inglese ha scelto un pittogramma, altrimenti detto “emoji”, come parola dell’anno.

Questa scelta è il culmine della partnership tra la Oxford University Press, che pubblica tutti i dizionari Oxford, e il produttore di software SwiftKey. Obiettivo della partnership era “esaminare la frequenza d’uso di alcuni dei più diffusi emoji a livello globale”.

Il risultato è che 😂, ovvero la “faccia con lacrime di gioia”, è stato l’emoji più usato in assoluto nel mondo nel 2015.

😂 è una scelta affascinante per l’Oxford Dictionary, una scelta che sottolinea quanto siano diventati importanti gli emoji nel linguaggio moderno. La crescita di app di comunicazione come WhatsApp e Facebook Messenger ha reso gli emoji una soluzione necessaria per esprimere le emozioni nel modo più chiaro possibile. E’ un limite che le parole scritte non sono in grado di superare, soprattutto in brevi messaggi di una riga o due.

Leggi anche: Facebook Reactions, il “Mi piace” con sei sfumature emotive

Su questo tema, il Wall Street Journal ha pubblicato, all’inizio di quest’anno, un articolo semi-serio in cui la giornalista Joanna Stern ha inserito più emoji possibili.

Secondo l’Oxford Dictionary, la scelta “riflette il pensiero, lo stato d’animo o le preoccupazioni di un particolare anno e ha un potenziale sul lungo periodo come parola di valore culturale”.