Nel continuo rinnovamento che Facebook sta attuando per far evolvere Messenger da semplice strumento di chat testuale a qualcosa di più completo e versatile, da oggi l’app di messaggistica istantanea della grande F, che può già contare su 600 milioni di utenti, guadagna una nuova e attesa funzionalità: la videochiamata.

Con questa novità Facebook punta a competere con FaceTime di Apple, Skype e Google Hangouts portando anche su Messengger le chiamate video, che si potevano già effettuare sul sito di Facebook in versione desktop ma non su Messenger. Le chat video sono disponibili al momento sulle relative app Messenger per iOS e Android ma non ancora in tutti i Paesi. Per ora infatti Facebook ha iniziato il rilascio della nuova funzionalità solo in alcuni mercati (Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Francia, Grecia, Irlanda, Laos, Lituania, Messico, Nigeria, Norvegia, Oman, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Stati Uniti e Uruguay), per poi espanderne l’uscita nei prossimi mesi anche nel resto del mondo (Italia compresa).

Stando a Facebook, Messenger gestisce già il 10% di tutte le chiamate VoIP a livello globale e la grande F vede l’aggiunta del video come un passo molto importante per stare al passo con i diretti concorrenti prima citati. Per iniziare una chat video tramite Wi-Fi, 3G o LTE, gli utenti già raggiunti dal nuovo servizio non devono fare altro che toccare l’icona a forma di videocamera presente in alto a destra nella finestra della chat.

Da notare che al momento la videochiamata, se lanciata da un dispositivo mobile, può essere eseguita solo verso utenti che utilizzano la stessa funzione su un altro dispositivo mobile. Il prossimo passo di Facebook su questo versante potrebbe essere l’aggiunta di una funzionalità simile anche per WhatsApp, che al momento supporta la chiamata vocale senza però l’aggiunta del video.