Diversi esperti, come nel caso del senior director di Kapost Jesse Noyes, sostengono che per i professionisti del marketing il 2015 sarà caratterizzato da una forte centralità dei cosiddetti contenuti online “grassi” come video, documenti tecnici, infografiche e soprattutto ebook.

Per questi ultimi infatti si prevede una notevole crescita, con introiti che secondo PricewaterhouseCooper LLP passeranno dai 2.31 miliardi di dollari del 2011 agli 8.69 miliardi di dollari previsti per il 2018. Gli ebook, come parte della strategia del content marketing, possono fornire ad aziende e imprenditori opportunità per allacciare una profonda connessione con il loro pubblico di riferimento.

I titoli pubblicati in proprio, che molti esperti di content marketing scrivono e distribuiscono gratuitamente, rappresentano un settore in continua e significante crescita nell’ecosistema degli ebook. Basti pensare che secondo un rapporto di Author Earnings, a ottobre 2014 gli ebook di fiction e nonfiction autopubblicati equivalevano al 32% delle vendite giornaliere tra gli ebook più venduti su Amazon.com. Numeri molto significativi visto che Amazon rappresenta il più grande mercato di ebook, con una quota mondiale che secondo il Wall Street Journal si attesta attorno al 64%.

Gli ebook offrono molti potenziali vantaggi, ma sono dispendiosi da realizzare? Il ritorno sugli investimenti è assicurato? Abbiamo fatto queste e altre domande ad alcuni esperti del settore, che ci hanno risposto con i loro consigli su cosa aspettarvi quando aggiungete gli ebook alla vostra strategia per il content marketing.

I motivi per pubblicare un ebook

Proposte commerciali
“Gli ebook si possono considerare tra i metodi migliori per generare proposte commerciali” afferma Brian Carter, consulente e autore di vari ebook e di due pubblicazioni su Amazon tra cui The Cowbell Principle: Career Advice On How To Get Your Dream Job And Make More Money. “L’unica strategia più efficace è quella dei webinar, che però può essere più costosa e problematica”.

Aiutare i potenziali clienti a conoscervi meglio
Brecht Palombo, fondatore e presidente di Disstressdpro.com, offre a 69 dollari un ebook che la scopo di “informare i miei clienti sia perché possano decidere se il mio software è quello giusto per loro, sia perché capiscano come usare i dati raccolti dal software nel caso decidessero di utilizzarlo”. (Distressedpro.com è specializzata in software per operazioni immobiliari).

Costruire un brand personale
“Ho sempre voluto scrivere un libro per condividere alcune delle competenze che ho acquisito in oltre 25 anni di carriera” dice Anthony Gioeli, vicepresidente vendite e marketing di KeyLemon SA e autore di International Business Expansion: A Step-by-Step Guide to Launch Your Company Into Other Countries (8,20 euro dollari su Amazon.it). “I miei obiettivi principali erano informare il mercato e costruirmi un brand personale per una carriera come speaker, consulente e insegnante”.

Offrire preziose competenze al vostro target di riferimento
Nik Parks è il co-fondatore di Launching Creative, un’azienda che “insegna ai creativi come diventare professionisti esperti nel business creativo”. Launching Creative offre il download gratuito dal proprio sito dell’ebook in PDF How to Price Yourself as a Creative Professional. “Come graphic designer in passato ho faticato non poco a mettere un prezzo ai miei servizi”, dice sempre Parks. “Dopo aver parlato con alcuni colleghi, ho capito che questo è un grande problema e la maggior parte di noi si sente ancora estranea a questo fatto. L’obiettivo che avevo come co-autore dell’ebook era aiutare i creativi a far prosperare il loro percorso lavorativo”.

Creare un ebook può (ma non deve) portare via tempo

Il tempo richiesto per creare un ebook dipende da numerosi fattori tra cui l’argomento scelto e la lunghezza. Carter afferma che il suo ebook più recente sul marketing di Twitter si compone di 15-20.000 parole e che gli ha richiesto un mese solo per la scrittura, a cui bisogna poi aggiungere l’editing e la promozione per un totale di due mesi di lavoro.

Gioeli dive invece di aver impiegato circa 1000 ore in totale tra ricerca, scrittura, correzioni ed editing. Per Dina Eisenberg scrivere e pubblicare l’ebook Fiverr: The Essential Buying Guide: Where Smart Buyers Find Top Talent, Write Winning Proposal and Save Tons of Time & Money ha richiesto circa tre mesi di lavoro. “Scrivevo ogni giorno e alcuni giorni il libro era il mio obiettivo principale. Il software di scrittura Scrivener mi è stato molto utile”.

Altri autori di ebook cercano di ridurre al minimo l’intero processo di creazione rivolgendosi ad altri. “Potete creare un ebook anche in meno di un’ora e mezzo”, dice Palombo. “Basta avere qualcuno che registri e trascriva una vostra intervista, per poi dare il tutto nelle mani di un editor o di uno scrittore professionista”. Secondo Palombo un’intervista di un’ora dovrebbe equivalere a circa 10.000 parole scritte, una base più che sufficiente per un ebook.