ryzen 2

In una recente intervista al sito OverclockersUK James Prior, Senior Product Manager del Client Computing Group for Desktop CPU, ha annunciato che anche la famiglia di processori Ryzen 2 sarà compatibile con schede madri dotate di socket AM4, confermando inoltre che questo supporto continuerà almeno fino al 2020.

Una bella notizia per chi, forse “spaventato” dalla necessità di cambiare la propria scheda madre per ospitare i nuovi processori Intel Coffee Lake, temeva un simile comportamento anche da parte di AMD.

ryzen 2

Invece sia i prossimi Ryzen con processo produttivo a 14nm+ attesi a inizio 2018, sia la successiva generazione con processo produttivo a 7nm (i Ryzen 2 appunto) potranno essere utilizzati su socket AM4, senza quindi il bisogno di cambiare scheda madre.

Non è inoltre escluso che anche la famiglia di processori Ryzen 3 con processo produttivo a 7nm+, attesa nel 2020, possa mantenere la compatibilità con il socket AM4, sebbene su questo versante si dovranno attendere le future mosse di AMD legate all’architettura, alle richieste di alimentazione e al tipo di controller di memoria.

WHITEPAPER GRATUITI
  • Computerworld Speciale Industria 4.0
    white paper
    Computerworld Italia – Speciale Industria 4.0
    Un PDF da scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet e avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulla trasformazione in atto nel settore manifatturiero, da più parti definita "quarta rivoluzione industriale".
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale GDPR
    Un PDF da sfogliare online o scaricare per leggerlo comodamente su pc o tablet, per avere sotto mano e in un unica soluzione le notizie, le analisi e gli approfondimenti su come le aziende devono affrontare l'arrivo del GDPR.
  • white paper
    Computerworld Italia – Speciale Data Center
    Un PDF da sfogliare o scaricare su pc o tablet per avere sotto mano le notizie, le analisi e gli approfondimenti sulle principali tendenze dei Data Center: integrazione con il Cloud, approccio software-defined, ottimizzazione delle prestazioni energetiche e molto altro