Intel Core di nona generazione e Intel Core serie X: tutte le novità

Intel ha rivelato nuovi processori per PC desktop rivolti al gaming e alla creazione di contenuti, inclusi l’Intel Core i9-9900K di nona generazione e i nuovi Intel Core serie X.

Intel Core serie X

Intel ha annunciato ieri il suo nuovo processore Intel Core i9-9900K di nona generazione, i cui pre-order si possono effettuare già da oggi. L’annuncio è avvenuto insieme all’introduzione di una serie di nuovi processori per PC desktop tesi a soddisfare una vasta gamma di esigenze dei consumatori, dal gaming alla creazione di contenuti. I nuovi processori presentati nelle scorse ore includono i primi Intel Core di nona generazione, i nuovi Intel Core serie X e il processore Intel Xeon W-3175X.

Il processore Intel Core i9-9900K di nona generazione è, secondo il produttore, il migliore processore desktop Intel per il gaming. Tutti e tre i processori Intel Core di nona generazione presentati oggi (i5-9600K, i7-9700K e i9-9900K) offrono ai gamer un’esperienza veloce e coinvolgente, con fino a 8 core e 16 thread, frequenza Turbo single-core fino a 5 GHz2 e 16 MB di Intel Smart Cache. I processori Intel Core di nona generazione per PC desktop includono SKU “K” sbloccate per ogni livello e fino a 40 linee PCIe 3.0 nella piattaforma per garantire espandibilità del sistema per il gaming, la creazione di contenuti e l’overclocking. I miglioramenti di questa generazione includono:

  • Oltre 220 fotogrammi al secondo (FPS) in tre dei più diffusi titoli di videogame per PC a livello globale.
  • La tecnologia Intel Turbo Boost 2.0 offre una frequenza single-core fino a 5 GHz, grazie a cui i gamer possono godersi i loro videogame preferiti con FPS fino al 10% superiori rispetto alla precedente generazione nei titoli più diffusi, nonché FPS fino al 37% superiori rispetto a un PC di 3 anni fa.
  • Editing di video migliorato con Adobe Premiere fino al 34%9 più veloce rispetto alla precedente generazione e fino al 97% più veloce rispetto a un PC di 3 anni fa.
  • Le prestazioni complessive di sistema sono state migliorate fino al 15% rispetto alla precedente generazione e fino al 40% rispetto a un PC di 3 anni fa.
  • Possibilità di effettuare l’overclocking di questi nuovi processori con Intel Extreme Tuning Utility (Intel XTU), uno strumento di precisione per ottimizzazioni avanzate, e di trarre vantaggio da un maggiore margine termico grazie a Solder Thermal Interface Material (STIM).
  • Intel Core serie X

Per realizzare il pieno potenziale dei nuovi processori Intel Core di nona generazione, Intel ha lanciato il nuovo chipset Intel Z390, che include USB 3.1 Gen 2 ad alta velocità e Intel Wireless-AC integrata con supporto per velocità Wi-Fi Gigabit. I processori Intel Core di nona generazione sono inoltre compatibili con tutte le schede madri basate su chipset Intel serie 300.

Disponibili entro fine novembre, i sette nuovi processori Intel Core serie X (i7-9800X, i9-9820X, i9-9900X, i9-9920X, i9-9940X, i9-9960X e i9-9980XE) sono dotati di numeri di core e capacità di I/O che variano in base ai modelli. Questi processori sono stati ideati per gestire le attività e le applicazioni più impegnative e sono stati progettati con frequenze elevate e funzionalità di piattaforma sia per i carichi di lavoro che necessitano di pochi thread, sia per quelli che necessitano di un elevato numero di thread. Sono basati sull’architettura Intel Mesh, che incrementa la larghezza di banda di memoria e I/O riducendo al contempo la latenza; si tratta di un’esigenza fondamentale per i carichi di lavoro impegnativi dei creatori di contenuti e degli utenti esperti.

Con fino a 18 core, 36 thread, 24,75 MB di Intel Smart Cache e fino a 68 linee PCIe nella piattaforma, i sistemi basati sui nuovi processori Intel Core serie X consentono ai creatori di contenuti di registrare, codificare, modificare, renderizzare e transcodificare in modo rapido e simultaneamente. Con la tecnologia Intel Turbo Boost Max 3.0 che offre fino a 4,5 GHz12 di frequenza single-core, i carichi di lavoro più critici possono essere indirizzati ai due core più veloci del processore, ottimizzandoli per prestazioni leggermente threaded quando necessario.

Ciò significa che i clienti non devono scendere a compromessi tra la scelta di un processore per carichi di lavoro leggermente o altamente parallellizzati. I processori Intel Core serie X consentiranno inoltre agli sviluppatori di software di creare applicazioni che sfruttano le istruzioni Intel AVX-512 per accelerare le prestazioni di elaborazione per carichi di lavoro paralleli.

Infine, per alcune applicazioni altamente parallelizzate e ad uso intensivo di elaborazione come la progettazione architettonica e industriale e la creazione di contenuti professionali, Intel offrirà il processore Intel Xeon W-3175X sbloccato. Questo nuovo processore a 28 core, disponibile sul mercato da dicembre, è stato progettato tenendo conto delle prestazioni del mondo reale per questi carichi di lavoro impegnativi e intensivi, con fino a 4,3 GHz di frequenza Turbo single-core, 56 thread e processori sbloccati per gli utenti che desiderano spingere le prestazioni ancora più in alto. Questa piattaforma fornisce anche 38,5 MB di Intel Smart Cache, supporto per memoria DDR4 a 6 canali con fino a 512 GB a 2666 MHz e supporto ECC e RAS standard.