AMD Epyc 2: l’ecosistema dei partner è pronto per la rivoluzione del datacenter

La nuova famiglia di processori per server AMD Epyc 2 promette un raddoppio delle performance rispetto alla precedente generazione

amd su epyc 2
Il CEO di AMD Lisa Su lo scorso novembre alla presentazione di Epyc

AMD ha presentato la nuova famiglia di processori Epyc 2, che promettono prestazioni record per i moderni datacenter. Affiancata da partner e clienti, la società ha annunciato le novità della serie Epyc 7002, progettata per sostenere i carichi di lavoro di datacenter, cloud e calcolo ad alte prestazioni (HPC).

Abbiamo fissato un nuovo standard per il moderno datacenter con il lancio dei nostri processori Epyc AMD di seconda generazione, che offrono prestazioni da record e un costo totale di proprietà significativamente inferiore su un’ampia gamma di carichi di lavoro”, ha dichiarato Lisa Su, presidente e CEO di AMD. “L’adozione dei nostri nuovi processori per server sta accelerando con nuovi clienti enterprise, cloud e HPC che scelgono i processori Epyc per soddisfare le loro esigenze di elaborazione sempre più esigenti”.

I processori AMD Epyc serie 7002 presentano fino a 64 core “Zen 2” realizzati con la più avanzata tecnologia di processo a 7 nanometri. Secondo quanto dichiarato dall’azienda, i processori forniscono fino al 23% in più di istruzioni per clock (IPC) per core sui carichi di lavoro del server e fino a 4 volte più cache L3 rispetto alla generazione precedente, lanciata nel 2017.

Grazie all’Infinity Architecture di AMD, su cui sono basati, i processori spingono oltre i limiti delle capacità di calcolo dell’architettura x86, offrendo nuovi livelli di performance e scalabilità per applicazioni HPC. Per fare alcuni esempi, il CTO Raghu Nambiar ha citato “ricerca scientifica, sanità pubblica, modelli per lo studio del clima, esplorazioni nel settore Oil&Gas”.

Un elemento fondamentale della nuova architettura di AMD è la sicurezza, garantita sia dal sottosistema integrato a livello hardware che da funzionalità avanzate come Secure Memory Encryption e Secure Encrypted Virtualization, che aiutano i clienti a proteggere le loro risorse e dati più importanti.

Oltre ad aver battuto 80 record mondiali di performance, i processori Epyc 7002 offrono il doppio delle performance rispetto alla generazione precedente e, secondo le stime di AMD, un risparmio tra il 25% e il 50% sul TCO rispetto alle offerte dei competitor.

In occasione dell’evento diversi partner, tra i quali Google, HPE, Lenovo, Microsoft e Twitter, hanno annunciato nuove implementazioni e l’immediata disponibilità di nuove piattaforme basata sui processori AMD Epyc di seconda generazione.

Sara Brunelli
Attiva nel settore della comunicazione dal 2003, mi sono specializzata nell’editoria B2B, seguendo in particolare lo sviluppo di nuove tecnologie e della robotica.