Nei prossimi mesi saranno disponibili tablet e computer portatili con i chip Intel Core di settima generazione, nome in codice Kaby Lake. Intel sta infatti distribuendo i nuovi chip ai produttori di PC, come ha dichiarato il CEO Brian Krzanich durante la comunicazione dei risultati trimestrali di Intel.

I chip Kaby Lake succederanno agli attuali processori Skylake. Krzanich ha sottolineato che i nuovi chip, basati sulla tecnologia Skylake, non saranno necessariamente di dimensioni inferiori rispetto ai loro predecessori, ma soffriranno miglioramenti in termini di velocità. Inoltre, i PC Kaby Lake saranno caratterizzati da forme e dimensioni interessanti.

Originariamente, la serie Skylake doveva essere seguita da Canonlake, una versione a 10 nanometri di Skylake, ma l’anno scorso Intel ne ha sospeso lo sviluppo e ha introdotto Kaby Lake come prodotto intermedio, con alcune modifiche di progettazione per migliorare le prestazioni.

Il mese scorso, al Computex, Asus ha presentato il Transformer 3, che assomiglia al Surface Pro di Microsoft, e gira su Kaby Lake. Finora nessun altro importante produttore ha ancora annunciato PC Kaby Lake, ma Intel ha dichiarato che arriveranno sul mercato 400 nuovi dispositivi con i chip Kaby Lake, che potrebbero essere integrati anche nei PC Surface di Microsoft e nei MacBook di Apple.

I processori Kaby Lake dovranno competere con i nuovi chip AMD, nome in codice Bristol Ridge. I chip di AMD si distinguono per le performance nella grafica, mentre i chip Intel sono offrono migliori prestazioni superiori in termini di durata della batteria dei dispositivi mobili.