7 motivi per cui le CPU AMD Ryzen meritano ancora la vostra attenzione

Con Intel che sta finalmente realizzando CPU migliori, dovreste ancora comprare processori AMD Ryzen? Forse sì. E vi diamo sette buone ragioni per farlo.

amd ryzen

Dopo anni di indecisioni e prodotti non all’altezza, le recenti CPU Alder Lake di dodicesima generazione hanno ampiamente riportato Intel in pole position nel mercato delle migliori CPU desktop; addirittura l’Intel Core i5-12600K domina la sua controparte AMD così platealmente che è quasi impossibile raccomandare un Ryzen 5 al suo posto in termini di prestazioni grezze.

Tutto questo significa che la partita è chiusa a favore di Intel? Non penso e, nonostante le differenze di prestazioni, ci sono ancora molte ragioni (ne ho trovate almeno sette) per cui potreste ancora voler acquistare un Ryzen rispetto a un nuovissimo Intel Core.

Ryzen è più efficiente

Un argomento che AMD può sicuramente continuare a sostenere a proprio favore, sebbene conti molto di più in ambito laptop che non desktop, è che i SoC Ryzen possono essere più efficienti dal punto di vista energetico. Nei nostri test, ad esempio, un Core i9-12900K a 16 core può consumare il 45% in più di potenza totale rispetto a un Ryzen 9 5950X a 16 core, anche se il chip Intel utilizza una miscela di 8 core ad alte prestazioni e 8 core ad alta efficienza.

ADV
Siemens Industria 4.0

Industria 4.0: una guida per integrare funzione IT e reparti di produzione

Riuscire a far parlare tra loro sistemi e apparati dei mondi IT e OT è la chiave per sbloccare la trasformazione digitale nell’industria. Per farlo, è necessario cominciare a far parlare tra loro le persone di questi due domini di competenza. Scopri di più >

Se siete soliti usare il PC tutto il giorno utilizzando ogni singolo core della CPU, Ryzen generalmente vi farà risparmiare più energia di un chip Intel comparabile. Sebbene questo sia un fiore all’occhiello di Ryzen, dobbiamo ammettere che a certi livelli le CPU Intel di dodicesima generazione sono molto più veloci in cambio di tutto questo dispendio energetico. Un Core i5-12600K, ad esempio, può utilizzare il 30% in più di potenza rispetto a un Ryzen 5 5600X con un carico all-core, ma anche essere più veloce del 52%. Per i sostenitori dell’efficienza, tuttavia, Ryzen è difficile da battere.

Le schede madri sono molto più economiche

Sebbene i prezzi dei chip Intel e AMD tendano ad essere competitivi, si paga certamente di più per una scheda madre adatta ai chip Intel di dodicesima generazione. Non parliamo di cifre folli, ma generalmente si spendono almeno 200-250 euro per una scheda madre con chipset Z690 (e parliamo di modelli entry-level).

Passando alle schede madri AMD X570 comparabili, si sta abbondantemente sotto i 200 euro e, volendo, si può scendere anche sotto i 100 euro. Le capacità delle schede madri più economiche non sono certo uguali a quelle dei modelli più costosi e in questo momento alle CPU Intel mancano opzioni per schede madri economiche. Ciò può ridurre notevolmente il prezzo complessivo di un sistema Ryzen simile.

Non dovete preoccuparvi della RAM DDR5

Con Alder Lake, Intel ha introdotto le prime CPU che supportano la RAM DDR5 in grado di offrire molta più larghezza di banda, almeno il doppio della densità della RAM e velocità molto più elevate. Sfortunatamente, ottenere memorie DDR5 in questo periodo è quasi impossibile. Certo, c’è il supporto DDR4 per Alder Lake e molti suggeriscono che ha molto più senso seguire questa strada, ma per gli utenti enthusiast che cercano di accoppiare la loro nuova CPU alla RAM di ultima generazione, i prezzi elevati e i vincoli di fornitura della RAM DDR5 non sono un problema da poco.

AMD invece sostiene che non abbiate bisogno di DDR5 per estrarre il meglio dalle sue CPU Ryzen e quindi non dovete nemmeno preoccuparvi della scelta. La RAM DDR4 rimane in effetti conveniente e non ha particolari problemi di fornitura e questo è un altro fattore che contribuisce a spendere meno per un PC basato su Ryzen rispetto a un sistema Intel di dodicesima generazione.

PCIe 4.0 è ancora molto veloce

Lo standard PCIe 5.0 è l’altra nuova e importante funzionalità delle CPU Intel Alder Lake. Non liquideremo PCIe Gen 5.0 come un inutile orpello, anche perché quando PCIe Gen 4 ha debuttato su hardware AMD, abbiamo elogiato le sue prestazioni. Ma proprio come abbiamo detto allora, non si tratta di un requisito fondamentale. Ad esempio, oggi non ci sono SSD PCIe 5.0 né GPU PCIe 5.0 sul mercato e anche quando arriveranno, è probabile che non cambieranno tutto dal giorno alla notte. Quindi non preoccupatevi: il PCIe 4.0 di Ryzen basta e avanza e gli SSD PCIe 4.0 sono decisamente veloci.

AMD ryzen-5000-mobile

 

Non è necessario eseguire Windows 11

L’esclusivo design della CPU ibrida dei chip Intel Alder Lake di dodicesima generazione funziona al meglio con Windows 11, che include uno scheduler aggiornato (la parte del sistema operativo che distribuisce il lavoro ai diversi core e thread della CPU) per supportarlo. Sebbene molte cose funzionino benissimo anche con Windows 10, Windows 11 rimane preferibile se avete un PC con SoC Alder Lake. Se è vero che anche i chip Ryzen ottengono un piccolo aumento prestazionale con Windows 11, sono arrivati sul mercato con Windows 10 e si sono comportati benissimo (e continuano a farlo) con questo sistema operativo, mentre molti unteti di PC Alder Lake si sentiranno quasi “obbligati” a eseguire Windows 11.

Meno problemi con i vecchi giochi

Il design ibrido di Intel è così nuovo che alcune vecchie applicazioni semplicemente non sanno come gestire la combinazione di core ad alte prestazioni e core ad alta efficienza energetica, con alcuni software di protezione dalla copia dei giochi (DRM) che semplicemente si rifiutano di funzionare. Ciò significa che dozzine di giochi non funzioneranno su piattaforma Alder Lake. Quei giochi probabilmente verranno aggiornati nel tempo, ma i possessori di PC Ryzen possono semplicemente ignorare del tutto questo problema.

Probabilmente non importa quale CPU acquistate

Il nostro ultimo motivo per cui potete acquistare un sistema basato su Ryzen senza particolari ripensamenti è che nella maggior parte dei casi ciò che fate con il vostro PC non richiede davvero una CPU velocissima. Certo, leggersi decine di recensioni e osservare attentamente i grafici dei benchmark è divertente, ma la verità è che la stragrande maggioranza delle persone non fa nulla con il proprio PC che possa giustificare tutta questa attenzione millimetrica alle prestazioni.

Un Intel Core i5-12600K di dodicesima generazione è più veloce in quasi tutto rispetto a un Ryzen 5 5600X, ma potete davvero avvertire quell’aumento del 5% o addirittura del 13% durante la navigazione web o la digitazione in Microsoft Word? Visto poi che i giochi sono in gran parte vincolati dalla velocità della tua GPU, le prestazioni maggiori non importano molto nemmeno in questo ambito, a patto che puntiate almeno su un moderno chip a sei core o superiore. Preoccuparsi di quale CPU sia più veloce per il vostro nuovo PC è utile quanto preoccuparsi di quale nuova auto acceleri più velocemente quando il 95% del tempo trascorso su strada lo passate incolonnati nel traffico.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!