Negli ultimi anni si è verificato un notevole incremento dell’utilizzo dei display touch in contesti corporate e education. La serie corporate RP di BenQ comprende tre modelli da 65, 75 e 86 pollici, ideali per riunioni interattive, più dinamiche, che non richiedono l’utilizzo di PC e supporti esterni.  

Oltre alla risoluzione ultra HD 4K e alle funzionalità interattive, c’è una caratteristica fondamentale dei display BenQ che spicca sulle altre, soprattutto in questo momento storico: lo schermo antibatterico.  

Il vetro antiriflesso, grado di durezza 7H, protegge il display dai graffi generati durante un uso intensivo e parallelamente contribuisce a rendere l’ambiente di lavoro più sicuro, grazie all’innovativo trattamento ‘Germ-Resistant’.

adv
Cloud Communication Business

Nell’era digitale il centralino va in Cloud

La telefonia di nuova generazione è in software-as-a-service: non richiede di installare centralini hardware, gestisce fisso e mobile, e consente di attivare nuove linee o filiali con un clic, abilitando Smart Working e Unified Communication. SCOPRI DI PIÙ >>

Lo schermo infatti è caratterizzato da un rivestimento multistrato che utilizza nano ioni di argento, in grado di sopprimere, entro le 24 ore, la maggior parte dei germi che si accumulano sulle superfici degli schermi, prevenendo così rischi di possibili infezioni. Le straordinarifunzionalità antimicrobiche degli ioni di argento sopravvivono anche dopo un’accurata pulizia o lunghi periodi di inutilizzo. 

Non solo: la salute dei consumatori è al primo posto per BenQ. I display RP infatti, sono stati progettati per prevenire problemi legati alla vista, grazie alle tecnologie brevettate Flicker-Free, Low Blue Light (minima emissione di luce blu) e Eye Care. La soluzione intelligente per la protezione degli occhi si attiva automaticamente, grazie al sensore di prossimità integrato. Inoltre, gli schermi sono dotati di un sensore incorporato che misura la qualità dell’aria e monitora il livello di concentrazione di CO2 nell’ambiente circostante. 

La qualità delle immagini è garantita dalla risoluzione UltraHD-4K e dalla retroilluminazione generata da una matrice di Led. La tecnologia touch inoltre, denominata IR, può gestire fino a 20 tocchi contemporanei, permettendo a più persone di interagire simultaneamente.  

Oltre agli elementi hardware, gli schermi interattivi BenQ sono all’avanguardia anche per rendere la collaborazione tra gli utenti più semplice e istantanea, facilitando il lavoro da remoto. Un esempio? L’App lavagna EZWrite 5: un sistema collaborativo basato su cloud che permette ai gruppi di lavoro di comunicare e interagire da remoto come se fossero tutti intorno allo stesso tavolo, indipendentemente dalla loro posizione.  

Fai clic qui per informazioni sugli schermi interattivi BenQ