Jabra PanaCast: webcam intelligenti per sale riunioni e pc

Jabra ha presentato la nuova linea di videocamere professionali intelligenti: PanaCast 50 per sale riunioni e PanaCast 20 per migliorare qualità e funzioni delle webcam personali. Caratteristiche, date di uscita e prezzi.

Martedì 27 aprile, Jabra ha presentato la nuova linea di videocamere professionali: PanaCast 50, progettata per essere la prima barra video intelligente al mondo e PanaCast 20, un’innovativa camera personale smart. L’obiettivo del più importante lancio Jabra dell’anno è “reinventare il video, l’audio e l’intelligenza delle sale riunioni per quella che oggi è definita la nuova normalità lavorativa”.

Il mondo del lavoro negli ultimi mesi è cambiato irreversibilmente. La collaborazione remota dei team che si appoggiano a reti flessibili e ibride, il sempre più labile confine tra vita lavorativa e vita privata, così come la Zoom Fatigue, hanno portato le aziende a ripensare le modalità e gli spazi di lavoro. Quando di parla di New Normal, tre sono i problemi che è importante affrontare in un mondo del lavoro ormai non più “aziendocentrico”. In cima alla lista troviamo la sicurezza dei dati, seguita dal ripensare gli spazi e dalla Social Distancing. Ed è proprio per risolvere questi problemi che nasce la nuova gamma Jabra PanaCast, progettata per aiutare le imprese a navigare in questo nuovo contesto lavorativo, combinando visioni video immersive, eccellenti tecnologie audio e Intelligenza Artificiale (IA) all’avanguardia per un nuovo modo di vivere le riunioni professionali e la collaborazione.

PanaCast 50

Partiamo da Jabra PanaCast 50, la prima barra video intelligente al mondo, compatibile con tutte le principali piattaforme UC come Microsoft Teams e Zoom. È possibile utilizzarla sia “chiavi in mano” con software proprietari come Jabra Xpress, sia con software esterni. Analizziamola.

ADV
Webinar Finanziamenti a fondo perduto PNRR NextGen EU

L’IT as-a-service e le opportunità dei finanziamenti PNRR e NexGen EU

Come il modello IT as-a-Service e i finanziamenti NextGen EU e PNRR possono essere gli strumenti giusti per erogare i servizi digitali richiesti dal business e dal mercato.      ISCRIVITI ORA >>

La barra video targata Jabra, possiede tre videocamere da 13 megapixel, brevettate da Jabra stesso e montate in un array multi-camera ad alta precisione e che sfruttano algoritmi avanzati con latenza bassissima. Creano così un campo visivo immersivo di 180° in Panoramic-4K che copre l’intera stanza correggendo automaticamente luce e risoluzione.

La funzione di “regia” Virtual Director, inoltre, permette di seguire l’azione nella riunione: primi piani su chi parla, piani più larghi per le discussioni e piani di gruppo per una visione complessiva della sala. L’IA permette, infatti, alla barra di rilevare le figure che a turno parlano e il flusso della conversazione.

Un’architettura avanzata composta da nove potenti processori Edge, compresi due processori Edge AI all’avanguardia, permette a PanaCast 50 di effettuare l’integrazione in tempo reale di audio, video e dati. Viene così alimentata la funzione Intelligent Zoom che inquadra sempre perfettamente l’utente anche in lontananza.

Una delle funzioni più interessanti è la funzione di condivisione della lavagna. Integrata nel dispositivo stesso, permette di catturarne il contenuto che viene poi trasmesso in diretta all’interno della riunione. Mentre un flusso video, quindi, è impegnato a concentrarsi sui partecipanti alla riunione, il secondo può essere utilizzato per un focus su una particolare area d’interesse all’interno della stanza. Non sarà più necessario utilizzare e gestire due diverse videocamere.

PanaCast 50, inoltre, grazie alla funzione PeopleCount permette al sistema di confrontare in tempo reale il numero (in forma anonima) delle persone all’interno della sala con il numero limite di capacità della stanza definito dal cliente. Nel breve periodo, questa funzione permetterà di usufruire nel miglior modo delle sale riunioni. Nel lungo periodo di prendere, se necessarie, le corrette decisioni per la sicurezza e il distanziamento dei dipendenti.Ultimi, ma non per importanza, quattro potenti altoparlanti progettati da Jabra che riempiono la stanza con audio e definizione di alta qualità e gli otto microfoni con tecnologia beamforming che, supportati da algoritmi intelligenti che garantiscono la cancellazione del rumore, permettono una percezione chiara degli interventi dei partecipanti alla riunione indipendentemente dal punto della sala da cui la persona parla.

La facilità di installazione, tramite periferica USB, e l’accesso ai dati e gli insight per accelerare la modernizzazione degli spazi di lavoro rendono PanaCast 50 un investimento interessante.

PanaCast 20

Jabra PanaCast 20 è, invece, dedicata ai professionisti in smart working che vogliono beneficiare di una collaborazione video sicura e di alta qualità, indipendentemente da dove si trovino.

Anche qui troviamo funzioni di IA per migliorare audio e video, gestite direttamente sul dispositivo, senza l’invio di dati extra al cloud e senza bisogno di installare software aggiuntivi.

Nessuna preoccupazione, quindi, si aggiungerebbe al già complicato allontanamento dall’ambiente protetto dell’Headquarter. La videocamera ha un copri-obiettivo incorporato per garantire la privacy e impedire che il dispositivo sia lasciato acceso accidentalmente.

Anche in questo dispositivo troviamo video e audio di buona qualità con, rispettivamente, correzione automatica dell’illuminazione e la funzione personalizzata Intelligent Zoom, e tre microfoni che consentono la cancellazione del rumore.

I due prodotti saranno disponibili a partire dalla prossima estate. In particolare, Jabra PanaCast 50 dal 15 giugno 2021 (prezzo di vendita suggerito: 1.065,00 euro iva esclusa) e Jabra PanaCast 20 dal 1° agosto 2021 (prezzo di vendita suggerito: 267,00 euro iva esclusa).

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!

Maria Russo
Laureata in Ingegneria della Produzione Industriale e dell’innovazione tecnologica, ha lavorato per Oracle Italia nel 2019, specializzandosi nelle aree ERP e Supply Chain Management in Cloud, collaborando a progetti di trasformazione digitale dei clienti. Dal 2020 è entrata nel mondo della comunicazione frequentando il Master in Content Creation della 24ORE Business School. La si può contattare su LinkedIn