Intel ha mostrato oggi nel corso dell’Intel Developer Forum di Shenzhen (Cina) quello che è stato definito come “il primo laptop al mondo senza cavi”, che potrà cioè essere ricaricato e connesso a periferiche esterne in modalità wireless. Il prototipo di questo PC portatile libera finalmente gli utenti dalla scocciatura di portarsi sempre dietro un alimentatore esterno, visto che il laptop sarà in grado di ricaricarsi a contatto con un’apposita superficie di ricarica.

Per quanto riguarda invece la connessione wireless a un display esterno, Intel punta a sfruttare la sua tecnologia Wi-Di (Wireless Display) per eliminare le porte (e quindi i cavi) HDMI e DisplayPort; in questo caso anche il display esterno deve essere Wi-Di ready. Kirk Skaugen di Intel ha detto esplicitamente che “questo sarà il primo PC al mondo che non necessiterà di nessun cavo per funzionare”. Questo perché, per connettere a esso periferiche esterne come Hard Disk e altri dispositivi, Intel punta a sfruttare la tecnologia emergente WiGig, che con il suo transfer-rate massimo di 7 Gbps è molto più veloce del Wi-Fi.

Non è la prima volta che Intel parla di questo concept (lo aveva già fatto lo scorso giugno) e per ora il prototipo di laptop wireless è disponibile solo per gli sviluppatori impegnati a realizzare applicazioni che possano trarre vantaggio dalle nuove funzionalità wireless. Skaugen ha anche dichiarato che altri produttori di PC stanno supportando questa visione wireless di Intel e tra essi c’è Lenovo, che sempre a detta di Skaugen vuole portare questa funzionalità nei suoi prossimi laptop di fascia business.

C’è comunque da precisare che oggi come oggi un laptop wire-free come quello mostrato da Intel non avrebbe molto senso

Il prototipo “wire-free” è anche il primo laptop basato sulla prossima generazione di processori Intel (la sesta per l’esattezza) denominata Skylake. I primi PC basati su questa architettura arriveranno sul mercato nel secondo trimestre di quest’anno, mentre non è ancora chiaro quando saranno rilasciati i primi laptop con ricarica wireless e con le altre funzioni finora descritte.

C’è comunque da precisare che oggi come oggi un laptop wire-free come quello mostrato da Intel non avrebbe molto senso. Le periferiche wireless compatibili con il WiGig non sono ancora disponibili sul mercato e le stesse superfici per la ricarica wireless non sono state ancora installate nei ristoranti, negli hotel e in altri grandi spazi come gli aeroporti. Intel sta prendendo accordi in questo senso, ma potrebbero volerci anche anni prima di vedere in questi luoghi monitor wireless e lo stesso vale per dispositivi storage esterni disponibili su larga scala.