Per il quarto anno consecutivo, le vendite globali di PC subiranno un calo anche quest’anno, in quanto gli utenti sono più interessati all’acquisto di tablet e smartphone. Secondo le stime di IDC, la distribuzione di PC diminuirà del 6,2 per cento nel 2015, anche se la fine del supporto a Windows XP ha stimolato la domanda di nuovi dispositivi.

Il lancio di Windows 10 darà un “contributo significativo” al mercato PC, ma non avrà un effetto dirompente sulle vendite. Anche se le aziende acquistano PC con sistema operativo Windows 10 (nella foto la pagina di apertura), gli utenti non saranno così all’acquisto di un nuovo PC, perché Microsoft fornirà un upgrade gratuito per il nuovo sistema operativo a chi possiede una regolare licenza di Windows 7 o 8.

In un report separato, IDC dichiara che anche le spedizioni di tablet subiranno complessivamente un calo quest’anno, ma saranno avvantaggiati i dispositivi con un piano dati.

Le spedizioni mondiali di tablet e dispositivi due-in-uno raggiungeranno i 221,8 milioni di unità nel 2015, con una diminuzione del 3,8 rispetto allo scorso anno. Secondo IDC, i tablet con funzionalità di cellulari, che attualmente sono una piccola percentuale del mercato, attireranno gli utenti nel 2015 e, per la fine dell’anno, rappresenteranno una quota del 33 per cento del mercato dei tablet., ovvero il due per cento in più rispetto allo scorso anno. Nel 2019, i tablet con connettività cellulare raggiungeranno una quota di mercato del 40 per cento.

Secondo la società di ricerca, i tablet Windows guadagneranno quote di mercato nel corso dei prossimi quattro anni, ma il sistema operativo dominante sarà Android, seguito da iOS.