SIRMI ha da poco concluso la raccolta dati sull’ultimo trimestre del 2014 e sull’intero anno appena trascorso relativo al mercato dei PC client in Italia. L’ultimo trimestre del 2014 ha fatto segnare un volume di unità consegnate totali pari a circa 2,1 milioni, con un calo del -1,7% rispetto all’analogo trimestre del 2013, mentre i volumi complessivamente movimentati nel corso del 2014 sono aumentati dell’1,5%, con quindi un trend di ripresa di un comparto che rappresenta il 20% del totale mercato IT.

Scendendo più in profondità nell’analisi dei dati forniti da SIRMI, si scopre che nel 2014 tutti i segmenti del mercato PC client hanno registrato una crescita più o meno sostenuta fatta eccezione per i tablet, che hanno fatto invece segnare un -8,8% nell’ultimo trimestre e un -10,5% a fine anno rispetto al 2013. Questo prodotto, benché continui ad essere preferito al notebook a livello consumer, ha ormai raggiunto il livello di saturazione del mercato e i numeri fatti segnare nel 2014 non si sono certo verificati solo nel mercato italiano. Il calo maggiore si è evidenziato soprattutto nei tablet di fascia alta, mentre quelli di fascia bassa continuano a trovare spazio di mercato.

Le stime per il 2015 prevedono un progressivo aumento della domanda dei cosiddetti “ibridi”, soluzioni che offrono le funzionalità e le applicazioni tipiche dei tablet e dei notebook; molto probabilmente, a causa del costo maggiore rispetto a un comune tablet, gli ibridi prenderanno piede prima nel settore aziendale e in un secondo momento in quello consumer.

Passando invece al mercato desktop, le unità vendute crescono dello 0,7%, nel trimestre e del 13,8% su base annua; la componente professionale registra negli ultimi tre mesi del 2014 un trend negativo (-2,7%) a differenza di quella consumer (+11%); la causa è da ricercare nelle esigenze di sostituzione dei prodotti in uso con quelle di acquisto tipiche della fine dell’anno.

I notebook, grazie soprattutto ai prodotti di HP e Lenovo, registrano un incremento globale del 5,9% nel quarto trimestre e del 13,4% sull’intero anno; in questo caso sono i notebook professionali a favorire il trend positivo, con una crescita del 19,4% nell’ultimo trimestre e del 18,1% anno su anno. Da sottolineare infine la crescita del mercato delle workstation, che nel corso del 2014 ha visto un incremento del numero delle vendite aventi per oggetto dispositivi mobili.

Di seguito riportiamo la tabella con con tutti i dati raccolti dall’analisi SIRMI.

 Risultati IV trimestre 2014Risultati anno 2014
 Unità consegnateVariazione
sull’ anno precedente
Unità consegnateVariazione
sull’anno precedente
(numero)(%)(numero)(%)
DT Consumer99.10011,0%344.90022,7%
DT Professionali258.110-2,7%961.33610,9%
Desktop Totali357.2100,7%1.306.23613,8%
NB Consumer441.400-3,5%1.594.1309,8%
NB Professionali385.80019,4%1.335.87018,1%
Notebook Totali827.2005,9%2.930.00013,4%
Tablet Consumer795.400-10,2%2.927.080-11,6%
Tablet Professionali128.0501,6%433.740-2,0%
Tablet923.450-8,8%3.360.820-10,5%
PC Workstation14.36511,6%53.28520,0%
Thin Client6.3904,8%22.72011,8%
     
Totale PC Client2.128.615-1,7%7.673.0611,5%