IDC: desktop e tablet tradizionali in calo, ma i 2-in-1 spiccano il volo

Le nuove stime di IDC per il mercato PC indicano una contrazione generale delle spedizioni, con l’unica eccezione dei notebook e soprattutto dei 2-in-1.

surface pro 5

IDC ha rilasciato nuove stime per il mercato PC a livello globale, comprendendo anche previsioni per il settore dei tablet tradizionali e per quello dei dispositivi 2-in-1. E non si parla di numeri positivi, visto che IDC per il 2017 dà in calo il mercato del 2,7% rispetto al 2016, del 4% nel 2018 e del 2% nel 2021, quando saranno venduti 393,9 milioni di dispositivi contro i 435,1 milioni del 2016.

Scendendo più nel dettaglio, IDC stima che il settore dei PC tradizionali (desktop, workstation e notebook) passerà da 260,2 milioni di pezzi spediti nel 2016 a 248,1 milioni nel 2021. All’interno di questo settore saranno i desktop a cedere il passo, mentre i notebook e le workstation portatili passeranno da 156,8 a 161,1 milioni di unità spedite nel 2021

2-in-1

Il comparto dei tablet tradizionali e di quelli che IDC indica come Detachable Tablet calerà in modo significativo da qui al 2021 (da 174,9 a 145,8 milioni). Anche in questo caso però bisogna fare una netta distinzione tra le due famiglie di prodotti.

I tablet slate/tradizionali infatti perderanno quasi 45 milioni di pezzi spediti nel 2021, mentre i modelli 2-in-1 passeranno da 21,5 a 37,1 milioni e sono proprio questi device a far segnare la crescita maggiore, tanto che nel 2021 rappresenteranno il 9,4% del mercato PC e non si potranno quindi considerare più solo come un fenomeno di nicchia.

windows/idc-2-in-1-spiccano-il-volo-108801" >