Crescita a sorpresa del mercato PC nel secondo trimestre

Secondo IDC il mercato dei PC è cresciuto di quasi il 5%, spinto dal fine supporto di Windows 7 di Microsoft, la maggiore offerta di chip Intel e il timore dell’aumento dei prezzi

mercato pc

Nel secondo trimestre di quest’anno il mercato PC ha registrato una crescita del inaspettata, secondo le stime di IDC. Nei dati preliminari sull’andamento del trimestre la società di ricerca ha dichiarato che le vendite di PC sono cresciute del 4,7 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con 64.858 milioni di PC venduti a livello globale.

Nella classifica dei vendor Lenovo ha conquistato il primo posto, grazie all’enorme aumento del 18,2% delle vendite anno su anno, che hanno permesso alla società cinese di spodestare HP. IDC ha sottolineato he la crescita di Lenovo potrebbe essere dovuta al timore di un aumento dei prezzi, che hanno spinto il vendor a una aggressiva strategia di vendita al di fuori dalla Cina.

A livello globale, i due fattori che hanno maggiormente influito sulla crescita sono stati la capacità di Intel di distribuire i suoi microprocessori in tempi rapidi e l’avvicinarsi del fine supporto per Microsoft Windows 7, che avverrà a gennaio 2020. Questo ha spinto le aziende a investire in nuovo hardware.

La minaccia dell’aumento dei prezzi, in particolare, ha contribuito a “sostenere artificialmente il mercato dei PC durante il secondo trimestre”, ha dichiarato Jitesh Ubrani, research manager del segmento Mobile Device Trackers di IDC.

A livello globale Lenovo ha raggiunto una quota di mercato del 25,1%, vendendo 16,3 milioni di PC e classificandosi al primo posto tra i vendor. In seconda posizione si trova HP, con una quota di mercato del 23,7% e 15,4 milioni di PC venduti. Al terzo posto c’è Dell con una quota del 17,9% e 11,6 milioni di PC venduti, seguita da Acer, con una quota di mercato del 6,6% e 4,3 milioni di PC. Apple si posiziona al quinto posto, con una quota di mercato del 6,3% e 4,1 milioni di PC venduti.

Le stime Gartner, che non include i Chromebook nel suo studio, sono meno incoraggianti. La società di ricerca ha dichiarato che il mercato PC è cresciuto solo dell’1,5 percento, raggiungendo 62,97 milioni di unità vendute a livello globale. Nella classifica dei vendor Lenovo si conferma al primo posto, seguita da HP e Dell. L’esclusione dei Chromebook spinge Apple al terzo posto, seguita a breve distanza da Acer e Asus.

AUTOREMark Hachman
FONTEPCWorld
CWI.it
Con 12 milioni di lettori in 47 paesi, Computerworld è la fonte di informazione e aggiornamento per tutti coloro che progettano, implementano o utilizzano la tecnologia in azienda.