Non del tutto soddisfatto dai suoi ultimi processori octa-core, il produttore taiwanese MediaTek ha svelato ieri il primo processore deca-core rivolto al mercato mobile. Si tratta di Helios X20, un chip a dieci core che promette non solo prestazioni migliori rispetto ai modelli precedenti, ma anche minor consumi per impattare il meno possibile sulla durata della batteria.

L’Helios X20, atteso sul mercato a dicembre e rivolto agli smartphone di fascia alta, si compone in pratica di tre cluster, unendo un chip dual-core con due processori quad-core. Il cluster dual core si basa su due ARM Cortex-A72 da 2.5 GHz e si occuperà di gestire le operazioni più intensive e pesanti, mentre i due cluster quad-core andranno a eseguire operazioni di livello medio e basso.

Grazie a questo tipo di configurazione MediaTek promette di risparmiare oltre il 30% di durata della batteria rispetto ai chip tradizionali, assicurando al tempo stesso tutta la potenza di calcolo necessaria a far funzionare il sistema operativo e le app in modo fluido e ottimale. Se finora i processori MediaTek erano presenti per la maggior parte in smartphone di produttori cinesi, oggi il produttore taiwanese punta a espandersi anche in altri mercati e ad attrarre nomi sempre più importanti, vista anche la competizione sempre più forte con Qualcomm nel mercato dei processori mobile.

MediaTek era salito alla ribalta internazionale nel 2013 con il lancio del primo processore mobile octa-core, definito poche settimane dopo da Qualcomm come inutile. Peccato solo che poco dopo Qualcomm si sia rimangiata tutto e abbia iniziato a produrre i suoi primi processori a otto core. Dopotutto molti analisti sostengono che, da un punto di vista di marketing, l’aggiunta di core a un processore rappresenta una fattore di promozione molto importante per i produttori di smartphone. Segnaliamo infine che Helios X20 è basato su un processo di produzione a 20 nanometri e che, grazie alle sue prestazioni, permette di registrare video in 1080p a 120 fps, oltre a integrare un modem 4G-LTE.