Microsoft Surface Pro 7+: nuovi processori e autonomia migliorata

Il Surface Pro 7+ rappresenta un interessante aggiornamento rispetto al modello standard grazie ai nuovi processori Tiger Lake e all’autonomia di 15 ore.

Microsoft ha annunciato il nuovo Surface Pro 7+ for Business, new entry dell’esteso portfolio di dispositivi della famiglia Surface pensati appositamente per il lavoro e la produttività. Disponibile anche nella variante con connettività mobile LTE Advanced con modem Snapdragon X20 4G LTE e supporto sia alla eSIM sia ad una SIM fisica, Surface Pro 7+ for Business conserva l’iconico design 2-in-1 della serie e offre feature studiate per adattarsi agli attuali bisogni delle aziende di ogni dimensione e del mondo EDU.

Il Surface Pro 7+ for Business integra processori Intel Core di undicesima generazione Tiger Lake (i3-1115G4, i5-1135G7, i7-1165G7) e anche la grafica fa un buon passo avanti con Intel Iris Xe, che va a sostituire la soluzione Iris Plus G4 adottata nei modelli precedenti. Troviamo inoltre fino a 32 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione a stato solido e una maggiore durata della batteria, fino a 15 ore. Inoltre, il nuovo dispositivo della famiglia Surface for Business si adatta perfettamente al proprio ecosistema di lavoro, grazie alla presenza di entrambe le porte USB-A e USB-C, per collegarsi a display e periferiche esterne e ottenere una configurazione completa della propria workstation.

ADV
HP Wolf Security

Il perimetro aziendale oggi passa dalla casa dei dipendenti

Metà dei dipendenti usa il PC anche per scopi personali e il 30% lascia che venga utilizzato da altri famigliari. La tua cybersecurity è pronta per le sfide del lavoro remoto? LEGGI TUTTO >>

A supporto della crescente necessità di stabilire una connessione sempre più umana anche nelle videoconferenze, Surface Pro 7+ for Business vanta due fotocamere, anteriore e posteriore, con risoluzione Full HD (1080p), altoparlanti Dolby Atmos e due microfoni da studio far-field.

In più, al fine di offrire il massimo dell’affidabilità e della sicurezza, Pro 7+ arriva sul mercato con un SSD removibile per lo storage dei dati, senza dimenticare la scelta di Microsoft di utilizzare un packaging sostenibile, realizzato al 99% con materiale a base di fibre naturali, di cui il 64% deriva da materiali riciclati. Il display da 12,3″ con risoluzione di 2736×1824 pixel rimane invece lo stesso del Surface Pro 7 tradizionale.

Surface Pro 7+ for Business sarà disponibile per i clienti aziendali e per il settore della formazione a partire da 1049 euro per il modello base e a partire da 1.339 euro per la versione dotata di LTE Advanced. Negli USA la disponibilità è fissata per il 15 gennaio, mentre per quanto riguarda l’Italia bisognerà attendere ancora un po’.

Infine, per aiutare ulteriormente le aziende a superare le difficoltà imposte dagli attuali ambienti di lavoro ibridi, Microsoft conferma che presto inizieranno le spedizioni del Surface Hub 2S 85’’ per i clienti aziendali in una selezione di mercati, Italia inclusa.

Se questo articolo ti è stato utile, e se vuoi mantenerti sempre aggiornato su cosa succede nell’industria ICT e ai suoi protagonisti, iscriviti alle nostre newsletter:

CWI: notizie e approfondimenti per chi acquista, gestisce e utilizza la tecnologia in azienda
CIO:
approfondimenti e tendenze per chi guida la strategia e il personale IT
Channelworld: notizie e numeri per distributori, rivenditori, system integrator, software house e service provider

Iscriviti ora!