A Computex 2019 in scena il futuro del PC

Dai futuristici laptop ai nuovi chip all'avanguardia, ecco il meglio dell'hardware per PC presentato a Computex 2019

Il Computex 2019, da poco concluso, è stata un’edizione da ricordare. Alla fiera di quest’anno, infatti, abbiamo visto realizzarsi alcuni dei sogni più ambiziosi nel segmento PC. I produttori di computer hanno sfoggiato ogni tipo di dispositivo, dai laptop rivestiti di legno ai notebook multi-schermo fino a una visione radicalmente nuova per i desktop, che vanno oltre il noioso form factor ATX. Ecco il meglio che abbiamo visto.

1AMD rivela la nuova famiglia Ryzen

Credit: Adam Patrick Murray/IDG

AMD ha dato il via al Computex con un botto, rivelando i suoi attesissimi processori Ryzen serie 3000, con il portentoso chip da 12 core e 500 dollari che segna il debutto della famiglia Ryzen 9. Sono stati inoltre annunciati i processori Ryzen 7 a otto core, con grande potenza, stupefacente efficienza energetica, velocità di clock più elevate. Saranno lanciati il 7 luglio e saranno i primi chip a 7nm sul mercato.

Saranno anche i primi processori a supportare l’innovativa interfaccia PCIe 4.0. Sarà necessaria una nuova scheda madre X570 per trarne vantaggio, ma dovrebbero esserci diverse opzioni disponibili, dato che Asus ha in programma di lanciare oltre trenta schede X570.

2Radeon RX 5700

Credit: Adam Patrick Murray/IDG

Lo standard PCIe 4.0 sarà supportato anche dalla Radeon RX 5700, la prima GPU consumer a 7nm, basata sulla nuova architettura “Navi” di AMD (ora denominata RDNA). AMD afferma che Radeon RX 5700 può competere con la GeForce RTX 2070 e offre prestazioni migliori del 25% in termini di clock e del 50% in termini di efficienza per watt rispetto alle GPU Radeon Vega esistenti. Le GPU Navi supereranno anche la più veloce memoria GDDR6, che ha debuttato insieme alla RTX serie 20 di Nvidia. Tutte le novità saranno annunciate all’evento stampa E3 di AMD il 10 giugno.

3PCIe 4.0 e SSD

Credit: Corsair

La GPU Radeon RX 5700 è interessante, ma quando si tratta di supporto specifico per PCIe 4.0, il passaggio all’interfaccia all’avanguardia dovrebbe fornire una spinta molto più grande ai sistemi che integrano storage NVMe. Al Computex, Corsair ha presentato l’SSD MP300 Force Series, un’unità che attinge alle funzionalità di PCIe 4.0 per sbloccare la velocità. L’SSD raggiunge velocità di lettura sequenziale di 4.950 MBps e velocità di scrittura sequenziale di 4.250 MBps. Per quanto sia impressionante, l’SSD di Corsair è ancora lontano dal massimo teorico di 8GBps del PCIe 4.0.

Restando a tema, Gigabyte ha presentato un SSD PCIe 4.0 con brand Aorus con ben 8 TB di capacità.

Ma gli occhi del settore puntano sempre più in avanti: al Computex sono state annunciate anche le specifiche PCI Express 5.0, che porteranno 128 gigabyte al secondo di throughput al nostro PC … in un futuro non troppo vicino.

4Intel presenta Ice Lake

Credit: Intel

Il trionfale keynote di AMD non ha potuto sottrarsi alla notizia del successo di Intel: dopo anni di ritardi, frustrazioni e interminabili modifiche dei processi a 14 nm, i processori Intel 10nm sono finalmente arrivati sotto forma di processori “Ice Lake” di decima generazione. Intel ha insistito con entusiasmo su velocità e feed di singoli chip, ma diversi produttori di PC hanno già mostrato sistemi con Ice Lake all’interno.

I chip Core di decima generazione non hanno raggiunto le stesse velocità massime di turbo dei loro predecessori, ma sono dotati di Dynamic Tuning 2.0 con Machine Learning, che aiutano a gestire i turbo in modo più intelligente, con l’obiettivo di tenere i clock il più alti possibile e il più a lungo possibile.

I chip Core di decima generazione includono altri miglioramenti AI, oltre a upgrade della piattaforma come Wi-Fi 6 Gig +, Thunderbolt 3 e una grafica integrata migliorata. In effetti, Intel afferma che la grafica integrata di Ice Lake supera i core Radeon nei chip Ryzen di AMD.

Intel ha svelato nuovi dettagli sul Project Athena, la sua visione per i notebook ultraleggeri, duraturi e sempre connessi di domani. Il primo lotto dovrebbe essere composto da circa 30 laptop premium.

5Intel e il desktop

Credit: Mark Hachman/IDG

Ice Lake ha rubato la scena, ma Intel non ha trascurato completamente i desktop. Al Computex, infatti, ha annunciato il suo processore consumer più veloce di sempre. La società ha già definito il suo Core i9-9900K la “migliore CPU da gaming”, e i nostri test lo hanno confermato. Il nuovo Core i9-9900KS ha superato il traguardo spingendo tutti gli otto core a 5GHz durante il caricamento. Il Core i9-9900KS mantiene anche un più alto clock di base a 4GHz. Non sono stati rilasciati ulteriori dettagli.

Sul fronte dello storage, Intel ha annunciato il suo drive Optano Memory M15 di seconda generazione, una versione aggiornata della tecnologia di caching dell’azienda che si accoppia con lo storage principale per potenziare la velocità dei file e delle app più utilizzatei. L’ultima versione ottiene l’atteso aggiornamento da due a quattro linee PCIe, rendendo la memoria Optane ancora più veloce.

6Nvidia RTX Studio

Credit: Nvidia

La presenza di Nvidia al Computex è stata meno appariscente rispetto ai rivali, ma la società ha fatto comunque alcuni annunci. Il più notevole è il laptop RTX Studio, un nuovo programma che combina laptop orientati alle prestazioni eppure eleganti, con hardware di ray tracing dedicato e driver nativi Nvidia Studio ottimizzati per le app di creazione di contenuti. L’antitesi dei laptop Pro Athena, sottili e di lunga durata, i laptop RTX Studio sono pensati per gli utenti che hanno bisogno di svolgere il loro lavoro velocemente.

La società ha annunciato anche il lancio della rivisitazione di Quake II il 6 giugno – per Windows e Linux – e l’avvio di una partnership con Bethesda per includere le tecnologie RTX e l’ombreggiamento adattivo in Wolfenstein: Youngblood. Se acquistate una scheda grafica RTX serie 20, Nvidia eseguirà una copia gratuita del gioco.

7Portatili HP

Credit: HP

Spostando l’attenzione sui computer in cui risiede tutto questo nuovo hardware originale, la prima azienda da citare è HP. La società ha annunciato una gamma completa dei suoi meravigliosi laptop Envy e 2-in-1 rivestiti in legno. Gli elementi naturali coprono solo l’area del polso e il touchpad della tastiera, ma HP ha abbinato le sue opzioni in legno con un scelta di metalli colorati, ottenendo un design da sogno.

Per gli utenti business HP ha annunciato i nuovi laptop della serie Elite, con opzioni che vanno da una durata della batteria di 24 ore a uno schermo che sfiora i 1.000 nits di luminosità.

8Computer portatili Dell

Credit: Adam Patrick Murray

Dell ha presentato la versione aggiornata dell’Alienware m15 e i nuovi portatili Dell Inspiron, che offrono servizi di alta qualità a prezzi accessibili. Ma è la versione ridisegnata dell’XPS 13 2-in-1 che ha catturato maggiormente l’attenzione.

A lungo dimenticato nella linea di laptop XPS, il nuovo XPS 13 2-in1 passa in primo piano grazie a una sostanziale revisione destinata a portare tutti i vantaggi dei chip Core di decima generazione di Intel, mantenendo il dispositivo sottile ed elegante. Dell ha ricostruito l’intero sistema di raffreddamento per adattarsi alle potenti CPU “Ice Lake” Core i7 e grafica Iris, oltre a una memoria molto più veloce e un impressionante schermo 4K che aiuta a ridurre l’affaticamento degli occhi.

9Asus Zenbook Pro Duo

Credit: Adam Patrick Murray/IDG

I computer portatili con doppio display sono improvvisamente di moda, ma l’abbagliante Asus ZenBook Pro Duo dice sbaraglia i rivali. Questa meraviglia dell’ingegneria combina uno schermo da 15,6 pollici e uno da 14 pollici in un portatile da 2,5 chilogrammi ed entrambi – sì, entrambi – offrono 3.840 pixel di risoluzione orizzontale per immagini di qualità 4K. Lo schermo ausiliario è costruito sopra la tastiera, quindi il numero di pixel verticale non può raggiungere lo standard 4K.

Questo laptop è stato progettato per utenti esperti, quindi Asus lo ha equipaggiato con hardware di alto livello, compreso un chip i9-9980HK a 8 core, 32 GB di RAM, un SSD da 1 TB e una GeForce RTX 2060, oltre al nuovo controller WiFi-6/802.11ax di Intel.

10Il futuro del PC?

Credit: Adam Patrick Murray

L’Asus Zenbook Pro Duo non è stato l’unico assaggio del potenziale futuro dei PC al Computex. Intel ha mostrato non uno, non due, ma tre nuovi concept, che vanno da un “Ambient PC” con un display sempre attivo e microfoni a campo lontano che ascoltano ogni parola a un impressionante doppio schermo di un laptop da gaming, che ha una seconda cerniera per sollevare lo schermo dalla tastiera, mantenendo quello principale sopra. Cose fantastiche, anche se non vedremo presto i frutti di questo lavoro.

Asus non ha smesso di innovare con il suo potente laptop. L’azienda ha sfoggiato anche il suo prototipo desktop Prime Utopia, che sembra un PC uscito da una timeline alternativa, che dopo 25 anni abbandona lo standard ATX per creare qualcosa di molto più interessante.

11Qualcomm tenta i produttori di PC portatili

Credit: Adam Patrick Murray/IDG

Infine, Qualcomm sta ancora cercando di convincere i produttori di laptop a optare per i suoi chip, che garantiscono la carica per tutto il giorno e connettività ovunque. Al Computex la società ha presentato benchmark secondo i quali il suo processore Snapdragon 8cx corrisponde alla velocità di un chip Intel Core i5 del 2017.

Qualcomm ha inoltre collaborato con Lenovo per presentare “Project Limitless”, basato su 8cx, per creare quello che definisce il primo laptop con capacità 5G. Entro il Computex 2020, sapremo se altri produttori di notebook avranno accolto la proposta di Qualcomm nello spazio PC.